Articoli HPSanità

Quali sono e come curare i principali sintomi dell’ansia

291
Tempo di lettura: 2 minuti

Un disturbo molto comune che può manifestarsi nel corso della vita sia nei soggetti più giovani sia negli adulti è: l’ansia.

L’ansia è un meccanismo di difesa che spesso si utilizza per riuscire a superare alcuni aspetti spaventosi e ostacoli della propria vita. Quando però l’ansia diventa incontrollabile e si presenta con sintomi che impediscono la giusta conduzione del proprio stile di vita allora sarebbe consigliabile intervenire sottoponendosi alla giusta terapia.

Si possono identificare due problemi legati a questa sensazione: il disturbo d’ansia generalizzato se i sintomi durano nel tempo, oppure Disturbo di panico se gli episodi sono brevi ma molto intensi.

In entrambi i casi, come consigliato da Iria Barbiè psicologa di Torino una soluzione può essere quella di seguire un percorso di psicoterapia personalizzata per riuscire a liberarsi dell’ansia incondizionata.

Ma vediamo insieme quali sono i sintomi dell’ansia e come funziona la psicoterapia per riuscire ad eliminare questa sensazione opprimente che si può riversare negativamente sul proprio stato di salute e sul normale svolgimento della propria vita.

Ansia: i disturbi fisici e i sintomi

L’ansia presenta diversi disturbi che nel corso del tempo, specie se non si intraprende un percorso di cura, possono degenerare, diventando pericolosi non solo per la propria salute mentale ma anche per quella fisica.

Quando s’innesca l’ansia tra i principali sintomi ci sono: senso di confusione, nausea, paura di perdere il controllo di ciò che si sta facendo, respiro affannato e tachicardia.

Tutti questi sintomi comuni in chi soffre d’ansia, come accennato possono aumentare nel corso del tempo e peggiorare. Ad esempio, tra i sintomi peggiori dell’ansia ci sono gli attacchi di panico. Gli attacchi di panico, si manifestano all’improvviso e possono completamente paralizzare coloro che soffrono di un disturbo d’ansia generalizzato. In alcuni soggetti, il disturbo e la paura di vivere ogni esperienza con un’ansia eccessiva possono portare perfino a sviluppare problemi e malattie come l’Agorafobia.

L’ansia è un’emozione frequente e intensa che porta anche a problematiche fisiche come: confusione, senso di vertigini, iperventilazione, tensione a livello muscolare, tremori, sudorazione eccessiva e svenimenti.

Come curare l’ansia con la psicoterapia

Come abbiamo visto l’ansia con tutti i suoi sintomi può causare delle vere difficoltà a vivere appieno la propria vita, a prendere decisioni coraggiose, e nel corso del tempo può sovvenire anche quando si devono fare delle scelte apparentemente semplici. Non solo, bisogna considerare che l’ansia, potrebbe progredire così tanto, da rendere chi ne soffre spaventato anche dall’uscire di casa o confrontarsi con gli altri, causando così un lento e progressivo allontanamento dalla realtà

Una buona soluzione per riuscire a individuare la causa e al contempo curare l’ansia è la psicoterapia. Un percorso di psicoterapia dev’essere condotto da un professionista abilitato, ossia da uno psicologo iscritto all’albo e specializzato in questo settore.

Un metodo psicoterapeutico valido per riuscire a strutturare e facilitare il trattamento di varie psicopatologie, come il disturbo d’ansia, che può essere legato a problematiche quali eventi traumatici o condizioni eccessivamente stressanti.

Il trattamento psicoterapeutico EMDR, come riportato da diversi studi internazionali, è efficace in psicopatologie quali l’ansia, la depressione, le fobie ecc…in quanto si utilizza un sistema terapico basato sul modello AIP che permette di sbloccare la mente da situazioni difficili da elaborare e riuscire a ripristinare il giusto processo di elaborazione.

In questo modo, si stimolano entrambi gli emisferi celebrali a integrare il ricordo traumatico al resto delle proprie esperienze individuali, riuscendo così a rielaborare in modo positivo il pensiero relativo al ricordo, rendendolo gestibile, accessibile e privo di quelle specifiche connotazioni conturbanti.

Ecco perché per riuscire a superare problematiche come l’ansia si consiglia di fare un percorso terapeutico che permetta di migliorare il proprio stato di benessere generale.

291

Related Articles

291
Back to top button
Close
Close