Articoli HPUrbanistica

Il traffico a Torino cala con la zona rossa: 17 % in meno

2042
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il traffico a Torino si riduce in zona rossa: calo del 17% in una settimana

Il traffico a Torino si è notevolmente ridotto da una settimana all’altra.

L’introduzione della zona rossa ha generato un effetto inevitabile: il drastico calo di mezzi in circolazione. Solo rispetto lunedì scorso, nelle vie della città sta circolando il 17% in meno di veicoli. Un dato, elaborati dalla Centrale della Mobilità del Comune di Torino gestita da 5T, che si può ricondurre alla chiusura di diverse attività (che adottano in questa situazione lo smart working), ai locali come bar e ristoranti e alle scuole. Soprattutto la didattica a distanza rappresenta uno dei fattori principali di questo spopolamento di auto e mezzi privati capoluogo piemontese. Non si accompagnano più bambini e ragazzi a lezione e non si muove più il personale operativo.

La riduzione però è stata più contenuta rispetto all’anno scorso. Rispetto al 16 marzo 2020, in pieno lockdown, circola il 51% in più di auto. Questo perché le chiusure di quest’anno sono state molto meno rigide rispetto a quelle dell’anno precedente. Se invece si va ad allargare il paragone allo stesso periodo del 2019, si ottiene chiaramente un altro risultato. Nello stesso periodo analizzato, tra il 2019 e il 2021 c’è una differenza del 35% di veicoli viaggianti. Numero che va preso per quel che è, in quanto due anni fa non ci trovavamo a convivere con una pandemia.

La questione delle strisce blu

In questo contesto è tornata d’attualità anche la questione delle strisce blu. Un argomento che divide amministrazione comunale, tra favorevoli e contrari al del pagamento degli stalli in zona rossa.

Al momento, il Comune ritiene di dover mantenere in vigore il pagamento i parcheggi. Palazzo Civico sta valutando con GTT se sospendere temporaneamente la sosta a pagamento, ma per farlo attende che vengano effettuate delle analisi da parte dell’azienda di trasporto pubblico locale.

Nel caso in cui Gruppo Torinese Trasporti segnalerà un sovraffollamento dei mezzi pubblici, allora si provvederà a rendere gratuite le strisce blu fino a quando questo periodo di emergenza non sarà finito, o quantomeno, finché non sarà rimossa la zona rossa.

2042

Related Articles

2042
Back to top button
Close
Close