Articoli HPTerritorio

Nasce a Torino il Treno delle meraviglie

31802
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il treno delle Meraviglie nasce a Torino, attraverso un comitato chiamato Train d’Union e unirà le tratte di Piemonte e Liguria con Francia, Svizzera, Germania e Nord Europa.

Malgrado il periodo duro, un comitato di cittadini italiani e francesi hanno deciso di formare un comitato spontaneo per sensibilizzare i valori culturali della linea.

Il comitato vuole promuovere lavori sulla linea per ridurre l’isolamento ferroviario unendo il bacino mediterraneo al nord Europa.

Il comitato vuole creare una linea che unisca le meraviglie mediterranee della tratta Torino-Cuneo-Nizza con la bellezza dei paesaggi nordici.

Unire le esigenze del trasporto alla riscoperta di luoghi apparentemente distanti, con questo spiriti i promotori intendono donare alla linea una giusta visibilità.

Da Torino al Nord Europa: i luoghi del treno delle meraviglie

Un percorso ferroviario che tocca luoghi e culture molto diversi tra loro.

Si parte da Nizza, con il calore della costa azzurra, passando per il patrimonio culturale della città di Torino.

Un viaggio che vede come mete di mezzo il Principato di Monaco e la Liguria.

Un viaggio che anziché fermarsi prosegue verso la Svizzera, passando per l’Alsazia e culminare ad Amburgo.

Malgrado una distanza apparentemente lunga, questo viaggio è un chiaro indice di voglia di riscoprire una cultura che si sta perdendo nella cosmopolizzazione.

La rivista tedesca Horzu ha definito la Torino-Nizza una delle tratte ferroviarie più belle al mondo, posizionandola nella top 10.

Come redatto anche nel progetto INTERREG IIIA Italia-Francia ALCOTRA denominato “CALIPSO” il valorizzare tale tratta sarebbe uno snodo fondamentale anche per i treni merce.

Il progetto nasce dall’idea di fondere le linee Berna-Domodossola con le linee Torino-Cuneo-Ventimiglia-Nizza attraverso il ripristino, con adeguazione al seguito, della tratta Arona-Santhià.

Soprattutto in questi periodi bui, lo scopo del comitato è quello di ridare un valore storico alla tratta, ridonando lavoro e senza mettere la cultura e la nostra storia in secondo piano.

31802

Related Articles

31802
Back to top button
Close
Close