Articoli HPTerritorio

In programma a Torino un nuovo sciopero Gtt: stop di 4 ore per i mezzi pubblici

5570
Renault Clio Autovip
Tempo di lettura: 2 minuti

In programma a Torino nuovi scioperi Gtt: mezzi pubblici fermi quattro ore

È stato programmato a Torino un nuovo sciopero Gtt.

Lunedì 8 febbraio 2021, con orari diversificati, i mezzi pubblici resteranno fermi per protesta a causa del mancato rinnovo del Contratto collettivo nazionale di lavoro del settore. Il contratto è scaduto da oltre tre anni, precisamente il 31 dicembre 2017. 

Lo stato di agitazione è stato proclamato dai dipendenti di Gruppo Torinese Trasporti e da molte altre aziende di trasporto pubblico locale. La noncuranza con cui è stato trascurato questo questo aspetto ha generato del malcontento piuttosto marcato tra i lavoratori, che hanno deciso così di incrociare le braccia.

Tram numero 4 torino
In programma a Torino un nuovi scioperi Gtt: stop di 4 ore per i mezzi pubblici

I dettagli dello sciopero del 8 febbraio 2021

I dipendenti dei vari gruppi di trasporto faranno sentire la propria voce per esprimere il proprio disappunto. La protesta è stata indetta dai sindacati dalla Segreteria Nazionale Fast-ConfSal-Slm. Durerà solo quattro ore, ma con fasce orarie differenti.

Nello specifico, per quanto rigurda Gtt, il personale viaggiante (autisti e controllori) il personale della metropolitana e gli assistenti alla clientela saranno in sciopero dalle ore 18:00 alle ore 22:00, mentre gli addetti alla biglietteria si fermeranno prima, tra le 15:18 e le 19:18. Sempre tra le 18:00 e le 22:00 si arresterà il servizio del trasporto extraurbano, mentre dalle 18:00 fino a fine turno sarà stop al personale ferroviario.

La ditta “Ca.Nova” si unirà alla protesta tra le 18:00 e le 22:00, mentre Sadem e Atar-Vigo si fermeranno rispettivamente dalle 15:00 alle 19:00 e dalle 15:30 alle 19:30.

Nonostante lo stato di agitazione, i dipendenti dell’azienda garantiranno agli utenti il servizio nelle fasce escluse. Si precisa che sarà garantito il completamento delle corse avviate entro l’orario di inizio dello sciopero.

Il disagio, seppur limitato, coinvolge tantissimi utenti, si troveranno a fare i conti con uno spiacevole inconveniente.

Numerosi torinesi fruiscono tutti i giorni dei servizi di trasporto pubblico per i propri spostamenti, per lavoro, per gli studi o per le esigenze più disparate. Dunque, lo sciopero costringerà molti passeggeri a ricercare soluzioni alternative per muoversi e per evitare inconvenienti di qualunque genere.

Molto probabilmente si ricorrerà anche alla rimozione di eventuali blocchi al traffico per agevolare i movimenti.

5570

Related Articles

5570
Back to top button
Close
Close