Articoli HPTerritorio

Fissata la data di inizio dei saldi in Piemonte:

115529
Renault Clio Autovip
Tempo di lettura: < 1 minuto

Iniziano i saldi invernali in Piemonte: sta per partire il periodo dei forti sconti

È stata fissata la data per l’inizio dei saldi in Piemonte.

Sta per arrivare il periodo più atteso dagli appassionati di shopping, che sono sempre in attesa di questi momenti per concedersi il privilegio di acquistare a prezzo ribassato i capi desiderati e le calzature a fine stagione. Una possibilità che rende maggiormente affollate le aree commerciali, dagli outlet alle vie della città.

Il centro, con i suoi numerosissimi negozi, ma anche i grandi spazi riservati ai parchi commerciali, potranno beneficiare di un inevitabile aumento del giro di affari, grazie alla forte spinta del ribasso dei prezzi. Un incentivo piuttosto invitante per darsi alle spese, in un contesto economico tutt’altro che roseo. Nella nostra regione e, in particolare, a Torino, le perdite date dalla crisi che si è venuta a creare in seguito alla diffusione del Coronavirus è stata devastante. Per rilanciare i consumi e dare respiro alle attività, dunque, i saldi possono rivelarsi davvero una leva fondamentale.

La data di inizio dei saldi in Piemonte

I saldi in Piemonte saranno ufficialmente aperti da giovedì 7 gennaio 2021. Lo ha stabilito la Giunta regionale del Piemonte, che ha optato per l’avvio in maniera uniforme delle vendite. I saldi partiranno quindi nella stessa data, senza che alcune attività, con sede fisica oppure online, risultino avvantaggiate o meno.

La scelta è stata approvata anche dalle associazioni di categoria, che hanno apprezzato il fatto di essersi omologati alle disposizioni della Regione Lombardia. Il rinvio dei saldi di alcuni giorni (originariamente doveva essere fissato al 5 gennaio il termine di apertura) ha dunque a che vedere con ragioni differenti, come la necessità di far trovare preparati i commercianti all’apertura del periodo degli sconti, dopo un periodo di chiusura forzata, dettata dalla nuova introduzione della zona rossa.

Un ribasso dei prezzi che, si spera, possa contribuire a ridare nuova linfa ai negozi, troppo provati dalle difficoltà causate dalla pandemia. Dall’altra parte c’è necessità di rilanciare i consumi, fermi al minimo indispensabile per le preoccupazioni portate dalle difficoltà del nostro tessuto economico, locale e nazionale.

115529

Related Articles

115529
Back to top button
Close
Close