Articoli HP

Scoperta necropoli romana vicino a Torino

6457
Tempo di lettura: < 1 minuto

Scoperta una necropoli romana vicino a Torino durante gli scavi per un parco fotovoltaico.

44 tombe sono venute alla luce durante gli scavi effettuati da ENI per la creazione di un cantiere fotovoltaico a Volpiano.

I reperti, adesso, sono sotto la lente di ingrandimento degli archeologi che entusiasti vogliono creare un museo dedicato alla scoperta.

I dettagli della necropoli romana a Volpiano

Le tombe, 44 per l’esattezza, sono state rinvenute a pochi centimetri di profondità di un’area incolta e sterile.

Gli escavatori, oltre ai feretri hanno rinvenuto anche dei bellissimi vasi in vetro risalenti al I secolo D.C.

La zona, però, aveva già regalato al’archeologia locale un pezzo unico.

Durante la costruzione della linea ferroviaria ad alta velocità Milano – Torino, una villa rustica dell’impero imperiale ha visto la luce dopo diversi anni.

ENI, dopo il ritrovamento, ha richiesto alla sovraintendenza una dei sondaggi preliminari per poter proseguire i lavori senza danneggiare il sito archeologico.

Il comune di Volpiano vuole valorizzare tale scoperta con la costruzione di un museo dedicato.

La possibilità di rinvenire altri reperti, dopo la scoperta della villa rustica, era molto alta, assicurano gli esperti.

Infatti, il tracciato della centauriazione romana prevedeva un passaggio proprio nei terreni tra Volpiano e Brandizzo.

Il comune, intanto, sta già studiando un piano per mostrare al mondo la meravigliosa scoperta.

Da palazzo di città fanno sapere che il primo passo sarà aprire una mostra temporanea, fino all’allestimento di un museo permanente.

In queste ore, però, gli esperti stanno cercando altri reperti prima di restituire il cantiere ad ENI.

La società di energia, infatti, è alle prese con un progetto di fornitura delle energie sostenibili nel piemontese.

Infatti, ENI ha creato un mega parco fotovoltaico all’interno del deposito carburanti di Volpiano con una potenza da 18MW.

Un progetto che oltre all’energia sostenibile ha fornito alla cittadina un nuovo museo.

6457

Related Articles

6457
Back to top button
Close
Close