ArteArticoli HP

Al MAO di Torino la mostra “China Goes Urban”: la Cina proiettata verso la città del futuro

550
Tempo di lettura: 2 minuti

Al MAO di Torino al via la mostra “China Goes Urban”: fino a febbraio l’esposizione sulla città del futuro

Al MAO di Torino è appena iniziata la mostra “China Goes Urban“.

Una vasta esposizione, che sarà disponibile fino alla metà del mese di febbraio 2021 e che accompagnerà i visitatori alla scoperta della città del futuro.

Al Museo d’Arte Orientale ha infatti fatto il suo esordio una mostra in grado di proporre spunti sulla Cina dopo la sua continua urbanizzazione. Un processo che non sembra essere destinato a placarsi nel breve termine e che, anzi, potrebbe avere influenze piuttosto evidenti anche al di fuori dei confini asiatici.

Basti pensare che, oltre alle foto e ai video dei mutamenti delle aree coinvolte, saranno disponibili anche modellini e render, in grado di riprodurre le costruzioni cittadine del futuro prossimo, ma anche di quello più lontano.

Al MAO di Torino la mostra "China Goes Urban": la Cina proiettata verso la città del futuro
Al MAO di Torino la mostra “China Goes Urban”: la Cina proiettata verso la città del futuro

A fare da colonna portante per questa kermesse c’è, come detto, l’urbanizzazione. Un fenomeno che sta cambiando gradualmente il volto dell’intero Paese, con numerose aree rurali riadattate alle esigenze di questo periodo storico e trasformate in centri urbani. Da qui si possono ricavare le quattro tematiche principali, al centro di questa mostra: i processi di urbanizzazione, i frammenti urbani, il rapporto tra ambienti rurali e ambienti cittadini e, infine, le infrastrutture.

Insomma, argomenti in continua evoluzione, visto il rapido cambiamento di numerose aree. Ciò dovrebbe portare gli osservatori a riflettere su come il mondo stia cambiando, specie nella vita tra un contesto abitativo e l’altro. Dunque, un percorso piuttosto affascinante, che ci porterà ad ammirare l’evoluzione moderna delle città cinesi e le innovazioni che potrebbero sbarcare anche in Europa.

Le new town prese in esame dalla mostra sono Lanzhou, Tongzhou, Zhaoqing e Zhengdong. 

Al MAO di Torino la mostra "China Goes Urban": la Cina proiettata verso la città del futuro
Al MAO di Torino la mostra “China Goes Urban”: la Cina proiettata verso la città del futuro

Informazioni e dettagli per la partecipazione

La mostra sarà fruibile, come detto, dal 16 ottobre 2020 al 14 febbraio 2021, presso la struttura di via San Domenico 11, a Torino.

Vi si potrà accedere giovedì e venerdì dalle 12:00 alle 19:00, mentre il sabato e la domenica gli orari di apertura vanno dalle 10:00 alle 19:00. La chiusura è fissata a lunedì, martedì e mercoledì. Occorre precisare che la biglietteria chiude sempre un’ora prima rispetto agli ultimi ingressi. Bisogna anche tenere conto che l’uscita dalle sale deve avvenire dieci minuti prima della chiusura museale.

Per quanto riguarda i prezzi, il biglietto intero ha un costo di 10 euro. Il ridotto ha un prezzo di 8 euro. Coloro che intendono visualizzare “China Goes Urban” e la collezione permanente possono farlo con un biglietto intero da 14 euro e un ridotto di 12 euro.

Il biglietto ridotto è riservato a bambini dai 6 ai 17 anni, a ragazzi dai 19 ai 25 anni se studenti, ai disabili, ai gruppi e in caso di convenzioni. L’ingresso gratuito per minori di 18 anni, disabili con l’accompagnatore, possessori di Abbonamento Musei e Torino+Piemonte Card.

Un’ultima precisazione è necessaria per la situazione sanitaria che stiamo vivendo. Chiaramente è stato allestito un apposito percorso, che garantisce al massimo la sicurezza e che limiti il più possibile il rischio di contagio. Misure obbligatorie, adottate per rendere il MAO sicuro per i suoi frequentatori. Ulteriori dettagli e informazioni sono reperibili sul sito www.maotorino.it.

(Foto tratta dal sito del MAO)

550

Related Articles

550
Back to top button
Close
Close