Articoli HPEnogastronomia

Cibo, Gambero Rosso premia il Piemonte e le sue pizzerie

1151
Tempo di lettura: < 1 minuto

La guida Gambero Rosso premia il Piemonte e le sue pizzerie con ben otto locali a “Tre spicchi”. La prestigiosa guida enogastronomica ha stilato la sua guida con le 650 migliori pizzerie italiane in tutto il mondo, riconoscendo alla città di Torino ben quattro esercizi col massimo della valutazione e altri quattro nel Piemonte.

Gambero Rosso, per via del Covid, ha mutato per il 2020 il sistema valutativo – non potendo giudicare in loco le pietanze. La guida ha deciso di avvalersi di una valutazione a “spicchi” che racconta l’eccellenza del ristorante.

Tra le eccellenze riconosciute da Gambero Rosso, il Piemonte, viene celebrato nella categoria “Al Taglio“, dove la pizzeria Tellia di Torino guida la categoria con la pizza Polpo (crema di mandorle, senape selvatica spadellata e polpo cotto a bassa temperatura). Un riconoscimento straordinario per il Piemonte, visto il dominio degli esercizi campani in ogni categoria.

Otto pizzerie riconosciute con i tre spicchi in Piemonte

Tra le 650 pizzerie valutate coi “tre spicchi” da Gambero Rosso, otto sono in Piemonte.

Ecco l’elenco completo:

Tre Spicchi – Pizza napoletana

  • Perbacco – La Morra (CN)

Tre Spicchi – Pizza all’italiana

  • Libery, Torino
  • Vola Bontà Per Tutti – Castino (CN)

Tre Spicchi – Pizza a degustazione

  • Sestogusto, Torino
  • Patrick Ricci. Terra, Grani, Esplorazioni, San Mauro Torinese
  • Gusto Madre, Alba (CN)
  • Gusto Divino, Saluzzo (CN)

Premio speciale, Pizza dell’anno, categoria pizza al taglio

  • Tellia (Torino) Polpo

L’impegno di Gambero Rosso

Gambero Rosso – in una nota sul suo sito web – sottolinea come, malgrado il Covid, l’impegno a redigere una guida veritiera sia un impegno inderogabile. La stessa guida non sarà redatta con una classifica al fine di non creare una valutazione fuorviante.

I responsabili della guida pongono l’accento sul particolare momento e lanciano la sfida a tutti di reinventarsi in questo momento. Tuttavia la passione dei pizzaioli non deve fermarsi, anzi, deve continuare a regalare gioie in un momento particolarmente difficile.

1151

Related Articles

1151
Back to top button
Close
Close