Articoli HPTerritorio

Si ai monopattini elettrici a Torino ma con buon senso: fioccano le multe.

1700
Renault Clio Autovip
Tempo di lettura: 2 minuti

Record di multe in poche ore, a monopattini e biciclette, tra divieti di transito e accesso a zone riservate ai pedoni

Torino si è riempita di monopattini elettrici, mezzo comodo, veloce e utile per raggiungere l’ufficio oppure terminare un giro di commissioni. I vantaggi che offre sono molti: è un mezzo ecologico e conveniente economicamente.

Con l’aggiunta del bonus mobilità l’utilizzo del mezzo si è ancora più diffuso. Tutto bene per chi ama le due piccole ruote anche se, in realtà lo scenario cittadino quotidiano non è sempre roseo. Il numero dei monopattini elettrici a Torino aumentano anche grazie allo sharing che registra numeri sempre più elevati.

Da prendere in considerazione, infatti, anche l’arrivo di turisti che utilizzano questo mezzo per scoprire le bellezze della città in comodità e più velocemente che a piedi.

Tutti motivi validi per utilizzare il monopattino elettrico ma anche la bicicletta, a patto che chi ne fa uso conosca le norme e siano dotati di buon senso.

monopattino elettrico
Si ai monopattini elettrici ma con buon senso: Torino fioccano le multe.

Fioccano le multe

Nei giorni scorsi a Torino in sole tre ore sono state sanzionati 51
tra ciclisti e conducenti di monopattino
, 27 erano a bordo di un monopattino, gli altri in bicicletta.

Considerate la quantità di sanzioni elevate, viaggiare in due o più persone
sembra la normalità
, quando invece sul monopattino si può
andare solo singolarmente.

Altro elemento finito nel dimenticatoio è l’età di chi può guidare il monopattino: bisogna avere 14 anni e indossare il casco è obbligatorio per i minorenni. Ma pure consigliato per tutti gli altri.

Ma la violazione più diffusa resta il transito nelle zone proibite, dai marciapiedi ai portici. I vigili hanno staccato ben 29 multe -16 rivolte ai ciclisti e 13 ai monopattini – a chi utilizzava gli spazi riservati ai pedoni come ciclopiste.

Durante i controlli i vigili hanno scoperto anche due persone in contromano e quattro ciclisti che avevano attraversato l’incrocio con il rosso. A volte vi è anche la tendenza ad affiancare altri monopattini invece di procedere in fila indiana, come indicato dalle norme.

E all’elenco va aggiunto il mancato rispetto della velocità, in particolare nelle aree pedonali, dove il limite è di 6 km/h, mentre su strada la soglia è di 25 km/h.

monopattino elettrico in due
Si ai monopattini elettrici ma con buon senso: Torino fioccano le multe.

Informazione mirata con un decalogo

Per migliorare il comportamento di chi usa i monopattini elettrici a Torino serve un’opera di sensibilizzazione. Soprattutto perché, più di chi trasgredisce norme conosciute, secondo le impressioni della polizia locale che registra violazioni, a mancare nella maggior parte dei conducenti è l’informazione che disciplina il corretto uso dei monopattini.

Ed è lì che bisogna intervenire il prima possibile. Allora il Comune corre ai ripari pensando ad un decalogo per l’uso corretto dei mezzi a impatto zero.

Un decalogo, dunque, per chi guida il monopattino. O meglio ancora una serie di video-tutorial a prova di  dubbio, per mostrare a chi vuole usare i mezzi elettrici, in sharing o no, quali sono i buoni comportamenti per rispettare il codice della strada.

E’ il progetto del comune di Torino che da tempo promuove l’uso dei mezzi a mobilità dolce, ma allo stesso tempo si è resa conto del crescente numero di incidenti e di infrazioni al codice della strada.

Il prossimo autunno, dunque, verranno lanciati dei tutorial informativi consultabili anche da smartphone. Saranno cinque video brevi per ogni categoria di velocipede. 

1700

Related Articles

1700
Back to top button
Close
Close