Articoli HPTechTerritorio

Google a Torino per un nuovissimo Data Center

3157
Tempo di lettura: 2 minuti

Il colosso di Mountain View presenta un piano di investimenti per l’Italia da 900 milioni

Google a Torino per un Piemonte 4.0.

Mercoledì durante l’incontro con i vertici della Regione Piemonte i rappresentanti della multinazionale americana hanno illustrato il piano di investimenti per l’Italia. Un capitale da 900 milioni di euro che in larga parte interesserà l’area subalpina.

Nei prossimi mesi la società fondata da Sergey Brin e Larry Page aprirà sul territorio piemontese un grande Data Center. Ci sono ancora dubbi sull’ubicazione della sede e tra le ipotesi più accreditate ci sono Mirafiori e Settimo Torinese.

L’operazione verrà svolta con la collaborazione di Tim ed Intesa Sanpalo. Il grande magazzino avrà il compito di conservare e gestire i dati dei servizi Cloud per la pubblica amministrazione e per le imprese.

La nuova sede impiegherà più di 800 lavoratori e sarà solo il primo passo nel piano strategico di Google. Infatti i manager del colosso di Mountain View hanno apertamente dichiarato le ragioni dell’interesse ad investire sul territorio. L’obiettivo sarebbe quello di agevolare e vendere gli stumenti necessari alla trasformazione digitale delle piccole e medie imprese.

data center google
Google a Torino per un nuovissimo Data Center

Google a Torino, così il Piemonte si avvia verso una maggiore digitalizzazione

L’iniziativa prevede l’apertura di una sede direzionale in città e sarà realizzata con l’intervento dei principali attori dell’innovazione del territorio. Parteciperanno dunque Unioncamere, Csi e Torino Wireless cui si uniranno Fondazione Links e Ires Piemonte al fine di coinvolgere i distretti produttivi nella digitalizzazione delle imprese.

Si punta così alla creazione di un Piemonte 4.0 che risulti tra le regioni più forti d’Europa in termini di digitalizzazione. Un sfida che coinvolgerà tutti i settori ma in modo particolare interesserà nei prossimi mesi quello manifatturiero.

Dopo Cisco, Google a Torino sarà un altro tassello importante. All’appello manca dunque solo Facebook che farà capolino in città all’inizio del 2021 con la realtà virtuale alle Ogr Tech.

Ilaria Di Pinto

3157

Related Articles

3157
Back to top button
Close
Close