Articoli HPTerritorio

Lungo Dora Napoli dehors contro il degrado

725
Renault Clio Autovip
Tempo di lettura: < 1 minuto

La situazione è al limite: bivacchi, spacciatori e sporcizia. Ma arriva l’iniziativa di un commerciante.

Lungo Dora Napoli è oramai ai limiti del degrado. La situazione che già prima non era certo rosea, sembra essere peggiorata.

Ormai l’area accoglie, notte e giorno, bivacchi fissi che lasciano inevitabilmente una scia di sporcizia, cocci di vetro e spazzatura.

Il clima, in questa sorta di terra di nessuno a un passo dal centro storico, è di insicurezza totale. Residenti e commercianti non ne possono più. Anche la pista ciclabile, non è particolarmente usata causa sporcizia e incontri con personaggi poco raccomandabili.

Insomma Lungo Dora Napoli è una situazione complicata ma è proprio un commerciante di zona che, esasperato, ha voluto prendere iniziative contro il degrado.

degrado
Lungo Dora Napoli dehors contro il degrado

L’iniziativa contro il degrado

Ebbene un commerciante del quartiere ha chiamato il progetto “dehor lungo il fiume”. Ha coinvolto la Circoscrizione 7 per presentare l’iniziativa al civico 20 di lungo Dora Napoli.

In questa occasione il commerciante vuole spiegare le motivazioni che lo hanno portato a battersi per la riqualificazione della zona. Sperando di poter potare avanti il progetto e ottenere consensi anche dagli altri commercianti.

In pratica il progetto “dehor lungo il fiume” prevede l’allargamento dei dehors, appunto, per riappropriarsi degli spazi che il degrado ha portato via. Necessità nata per combattere il bivacco e lo spaccio ma utile anche per il necessario distanziamento sociale.

Un esempio da seguire e pare che la Circoscrizione 7 abbia risposto con entusiasmo. A settembre dovrebbero, infatti, aggiungersi altre attività e verranno coinvolti anche i residenti con iniziative a loro dedicate.

Ancora una volta un progetto lodevole per contrastare il degrado di Lungo Dora Napoli.

725

Related Articles

725
Back to top button
Close
Close