Articoli HPTerritorio

Maturità 2020, aumentano i 100 nelle scuole torinesi

1155
Renault Clio Autovip
Tempo di lettura: 2 minuti

Valutazioni più alte per gli studenti del capoluogo sabaudo

Pubblicati i primi esiti online dell’esame di maturità 2020 per gli studenti torinesi.

A sorpresa nel capoluogo piemontese, si registra un aumento medio delle valutazioni rispetto agli anni scorsi. Una conseguenza data naturalmente dalla diversa distribuzione dei punteggi. Pesavano di più infatti le pagelle del triennio e qualche ostacolo si è dissolto, come la temuta versione di latino/greco ed i complessi problemi di matematica.

Meno variabili dunque, con la possibilità di arrotondare per eccesso con 5 punti legati al percorso scolastico e alle competenze acquisite.

In una classe del liceo Copernico-Luxemburg ben 6 cento, di cui 4 con lode. Un risultato che ha allietato ragazzi e docenti, premiando l’impegno e la costanza dei difficili mesi passati.

Al liceo classico Cavour, è stato un anno davvero speciale. In una classe non si sono registrati voti inferiori all’80. I ragazzi partivano comunque con degli ottimi punteggi e questo li ha premiati.

Al D’Azeglioi maturandi sono usciti soddisfatti, grazie anche all’ottimo lavoro svolto nei mesi di didattica a distanza. Il periodo trascorso lontano dalle aule ha permesso loro di acquisire maggiore autonomia e superare egregiamente la prova orale.

maturità
Maturità 2020, aumentano i 100 nelle scuole torinesi

Maturità 2020, incognita superata

Ma per i ragazzi, la maturità 2020 non è stata affatto più semplice. A confermarlo sono gli stessi presidenti delle commissioni, unici membri esterni quest’anno, che ritengono che gli studenti siano stati perfettamente all’altezza della prova.

Un traguardo atteso superato con entusiasmo ma non più facile. Dal punto di vista psicologico, per I ragazzi è stato molto stressante affrontare una prova ben diversa da quella che avevano immaginato per cinque anni. Molta ansia anche per l’’incertezza di una maturità 2020 circondata fino all’ultimo da numerose incognite.

Gli studenti torinesi non si sono lasciati scoraggiare ed anche grazie all’aiuto degli insegnanti che li hanno messi subito a loro agio, sono riusciti a superare brillantemente l’esame temuto da ogni generazione.

Di certo c’è che l’assenza delle prove scritte ha accelerato le tempistiche ed i ragazzi sonoora  già pronti a godersi le meritate vacanze.

1155

Related Articles

1155
Back to top button
Close
Close