Articoli HPTerritorio

La Mole Antonelliana è “luogo del cuore” per la campagna FAI: il simbolo di Torino protagonista dell’iniziativa

1221
Tempo di lettura: 2 minuti

La Mole Antonelliana è stata scelta come una dei “I luoghi del cuore” della campagna FAI.

Il simbolo della nostra città, che tra le altre meraviglie ospita anche il Museo Nazionale del Cinema, sarà protagonista questa interessante iniziativa, insieme ad altri luoghi simbolo dell‘Italia.

Nello specifico, le location prese in considerazione rappresentano le realtà da non dimenticare, che presentano caratteristiche uniche e che hanno una funzione storica e culturale importantissima.

Questo progetto, che quest’anno viene riproposto per la sua decima edizione, viene promosso dal FAI, grazie anche al fondamentale contributo di Intesa Sanpaolo. L’obiettivo di questa iniziativa è quello di creare una forte sensibilizzazione verso i luoghi da non dimenticare, che vengono censiti con una cadenza di due anni.

Un piccolo traguardo, che dona ulteriore prestigio alla Mole, riconosciuta a livello nazionale come un capolavoro architettonico e come un gioiello dal forte valore simbolico e turistico.

Il ruolo della Mole Antonelliana e le motivazioni della sua nomina nella campagna FAI

La Mole Antonelliana è universalmente riconosciuta per essere il primo elemento a cui si associato Torino. La sua importanza però si estende anche alla sua funzione di sede del Museo del Cinema. Una realtà che inorgoglisce i torinesi e tutti gli italiani, come ha avuto modo di sottolineare il presidente del Museo, Enzo Ghigo.

Museo Nazionale del Cinema
La Mole Antonelliana è “luogo del cuore” per la campagna FAI: il simbolo di Torino protagonista dell’iniziativa – Museo Nazionale del Cinema (fonte foto: artoblog.it)

Il Museo del Cinema è un’attrazione turistica e culturale in grado di attirare a sé migliaia di visitatori ogni anno. Nel 2020 si celebrano i vent’anni dalla sua istituzione all’interno della Mole.

Un anniversario speciale, che avrebbe meritato festeggiamenti estesi per tutto l’anno. Peccato che l’emergenza sanitaria dettata dalla diffusione del Coronavirus li abbia frenati.

La sua speciale veste offre al capoluogo piemontese un altro capolavoro e punto di riferimento del settore museale. Un vero luogo del cuore, che i torinesi vedono come un vanto.

Per tutti coloro che sono interessati a sostenere Torino e la Mole con un voto è possibile partecipare consultando direttamente il sito del FAI. Nella sezione dedicata a “I luoghi del cuore” sarà possibile lasciare una sottoscrizione per dare un sostegno all’edificio più amato e conosciuto della nostra città.

1221

Related Articles

1221
Back to top button
Close
Close