Articoli HPEventi

I luoghi del cuore FAI 2020: vota e salva il tuo luogo amato

6052
Tempo di lettura: 2 minuti

I luoghi del cuore del Fondo per l’ambiente adesso possono essere di nuovo votati. Torna l’iniziativa in collaborazione con Intesa Sanpaolo per salvare il patrimonio della nostra bella Italia. Siamo alla decima edizione ma lo scopo è sempre identico. Si votano i luoghi che si desidera che vengano tutelati e valorizzati.

Il lockdown ci ha costretti a rimanere a casa e con l’arrivo della bella stagione, mancano le gite fuori porta. Proprio in quei meravigliosi luoghi che il FAI promuove, valorizza e tutela. Luoghi che solo a pensarci ci fanno vibrare il cuore e l’anima: i luoghi del cuore appunto.

L’emergenza Coronavirus ha fatto saltare anche il consueto appuntamento con le Giornate FAI di Primavera. Tuttavia, il Fondo Ambiente Italiano ha deciso di portare i visitatori in giro per il Belpaese aprendo i suoi Beni online. Con il progetto #ItaliaMiManchi lanciato sui social, il FAI permette di visitare virtualmente giardini, castelli, palazzi e ville.

Per proiettarci ancora fuori dalle case, almeno col pensiero, I luoghi del cuore ci permettono di abbracciare il Paese che amiamo.

Come votare i luoghi del cuore

Sarà possibile partecipare votando il luogo del cuore preferito fino al 15 dicembre.

Data l’emergenza sanitaria si può votare solo ed esclusivamente online al sito www.iluoghidelcuore.it.

Quando sarà possibile, i voti verranno raccolti anche cartacei tramite moduli scaricabili dal sito.

Sul sito del Fai è possibile cercare i luoghi del cuore per nome, località o regione e, se è già presente, votarlo. In caso contrario è possibile aggiungerlo.

Novità edizione 2020

Quest’anno il censimento dei luoghi del cuore si arricchisce di due classifiche speciali:

  • Italia sopra i 600 metri
  • Luoghi storici della salute

Italia sopra i 600 metri è dedicato a tutti quei luoghi interni montani dell’Italia che coprono il 54% del territorio nazionale. È un prolungamento del già esistente Progetto Alpe del FAI  che ha lo scopo di valorizzare territori periferici, spesso senza servizi. Ma, al contempo, caratterizzati da una bellezza straordinaria dove predomina la natura spesso inalterata. Un’esperienza per riscoprire la cultura, le tradizioni e le memorie di luoghi meravigliosi ma troppo spesso dimenticati.

Luoghi storici della salute è riservato a tutti quei siti  legati alla nostra storia e che, a seguito dell’emergenza Coronavirus, hanno necessità di essere protetti. Luoghi legati al benessere sia del corpo che della mente. Il nostro Paese vanta una tradizione secolare a riguardo. Dalle terme romane agli ospedali del Rinascimento. Dalle farmacie storiche ai padiglioni sanitari. Strutture ancora attive soprattutto in questo momento di emergenza.

I premi in palio

L’iter è uguali alle edizioni degli anni precedenti: è necessario presentare un progetto concreto di riqualificazione. Tra questi i premi verranno così suddivisi:

  • 1° classificato 50.000 euro
  • 2° classificato 40.000 euro
  • 3° classificato 30.000 euro

È previsto un riconoscimento anche al luogo più votato sul web. Infatti diventerà protagonista di un video realizzato a cura della Fondazione. 

Infine per i vincitori delle due classifiche speciali sono in palio complessivamente 20.000 euro.

A marzo 2021 ci sarà anche un bando emesso da FAI e Intesa Sanpaolo. Verranno selezionati gli interventi proposti da tutti i proprietari (pubblici o non profit) che hanno ricevuto almeno 2.000 voti. Questi potranno presentare la richiesta di restauro, valorizzazione o istruttoria sulla base di specifici progetti d’azione.

Anche quest’anno, Rai conferma l’impegno alla cura e tutela del patrimonio culturale, artistico e paesaggistico italiano. Dal 25 al 31 maggio è in programma una maratona a sostegno de I Luoghi del Cuore.  Si racconteranno luoghi e storie che testimoniano la varietà, la bellezza e l’unicità del Belpaese.

Questa volta votare i luoghi del cuore ha un valore maggiore. Dopo il duro colpo inferto al turismo e alla cultura dalla crisi del Coronavirus, votare i simboli di quell’Italia minore da salvare è un modo per fare la differenza ed essere motore di cambiamento per il proprio territorio, unico al mondo per varietà e bellezza.

6052

Related Articles

6052
Back to top button
Close
Close