Articoli HPEventi

A Torino torna il mitico Drive in per godersi il cinema all’aperto, ad ospitarlo sarà il Lingotto

118198
Tempo di lettura: < 1 minuto

Preparate popcorn e benzina, quest’estate a Torino i film si vedranno direttamente dai sedili dell’automobile. A Lingotto il progetto per il grande ritorno del Drive in

A Torino torna il celebre Drive in, il cinema all’aperto da gustarsi comodamente dai sedili della propria auto.

Il progetto nasce da un’idea di Roberto Indiano, presidente di Dimensione Eventi, che in questi mesi di lockdown per l’emergenza sanitaria ha provato a ripensare il settore degli eventi in funzione della Fase due. Uno dei settori più colpiti dal Coronavirus.

L’ambito che riguarda spettacoli teatrali, musicali e cinematografici, con tutta probabilità, sarà l’ultimo a ripartire per questioni di sicurezza. Per questo è importante rivoluzionare le abitudini e gli schemi che avevamo prima dell’avvento del Coronavirus.

Una delle iniziative che torneranno in auge saranno proprio i Drive in, riemersi dai lontani anni ’50. Coppie e famiglie, ognuno nella propria macchina, potranno guardarsi un film all’aperto, mantenendo allo stesso tempo il distanziamento sociale imposto dalla Fase due.

La location candidata ad ospitare il Drive in di Torino è il parcheggio del Lingotto, con una capienza di 150-200 auto alla volta.

A Torino torna il mitico Drive in per godersi il cinema all’aperto, ad ospitarlo sarà il Lingotto (fonte foto: lingottoparking.com)

Secondo il progetto di Indiano, gli spettacoli saranno serali con doppia replica. Poche le prime visioni, visto il fermo del mercato del cinema, ma tanti i titoli già usciti in lista per una seconda visione, da godersi questa volta in un modo del tutto originale.

Sarà l’occasione perfetta per rispolverare vecchi ricordi degli anni ’70-’80 quando le pellicole si vedevano con gli amici nei parchi di Torino. Oppure per viverli per la prima volta dopo averli tanto sognati attraverso le mitiche immagini dei vecchi film.

Insomma, quest’estate Torino potrebbe risollevarsi dalla crisi proprio grazie agli eventi a cielo aperto, in attesa di una ripartenza ufficiale (si spera) in autunno.

Tag
118198

Related Articles

118198
Back to top button
Close
Close