Articoli HPEventi

Cosa fare a Torino il 25 aprile: il programma (online) della Festa della Liberazione 2020

2681
Tempo di lettura: 2 minuti

La Festa della Liberazione quest’anno si celebra online e sui balconi. Ecco gli appuntamenti in programma a Torino per il 25 aprile 2020

Cosa fare a Torino il 25 aprile? Semplice: connetti il pc o lo smartphone. (Quasi) tutti gli appuntamenti quest’anno sono online.

Basta entrare sul sito del Comune di Torino, su quello del Consiglio Regionale del Piemonte o su quello de La Stampa.

Dalle 10 alle 18, potrai seguire in diretta una maratona web di contenuti e super ospiti per celebrare tutti insieme, anche se distanti, uno degli avvenimenti più importanti della storia del nostro Paese. E sarà la prima volta in 75 anni che la festa avverrà esclusivamente online.

Il 25 aprile verranno trasmessi filmati, testimonianze e racconti sulla Resistenza e sulla Liberazione. A dar loro voce ci saranno grandi ospiti provenienti da diversi ambiti culturali. Storici, sociologi, scrittori, artisti e personaggi di spicco del panorama italiano.

Una staffetta virtuale che passerà da Alessandro Barbero a Gustavo Zagrbelsky. Da Barbara Berruti a Bruno Segre. E ancora da Alessandro Baricco agli Eugenio in via Di gioia. In totale saranno 300 gli ospiti che daranno il loro contribuito a questa giornata.

Cosa fare a Torino il 25 aprile: il programma

La maratona web della Festa della Liberazione 2020 partirà con una serie di filmati storici inediti, provenienti dall’Archivio Storico della Città di Torino e dall’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza. Presenteranno il momento della liberazione di Torino, del Piemonte e dell’Italia intera dei territori nazifascisti al termine della seconda guerra mondiale.

Seguiranno reading di estratti di opere significative dell’epoca. Attori e interpreti presteranno la voce a Primo Levi, Beppe Fenoglio e Antonio Gramsci, per citarne alcuni.

E poi toccherà agli scrittori, agli artisti e alle compagnie teatrali esprimere la propria visione della Resistenza e della Liberazione.

Dalle ore 14:30 la Festa diventerà ancora più grande includendo l’iniziativa #iorestolibero promossa da Carlo Petrini, il piemontese fondatore di SlowFood. Una gara di solidarietà con una raccolta fondi da destinare a Caritas e Croce rossa italiana per assicurare un tetto e un pasto ai più bisognosi, soprattutto in questo periodo di emergenza.

Alle ore 15 sarà il momento di unirsi all’Anpi e cantare tutti insieme Bella Ciao dai balconi. L’evento si potrà condividere sui social utilizzando l’hashtag #bellaciaoinognicasa e #Torino25aprile

Locandina Festa della liberazione Torino 2020
Cosa fare a Torino il 25 aprile: il programma (online) della Festa della Liberazione 2020

Gli unici eventi in loco

Venerdì 24 aprile la Sindaca di Torino, Chiara Appendino, poserà una corona di fiori ai piedi della lapide di piazza del Municipio. Il simbolo della medaglia d’oro al valore per la Resistenza conferita alla città di Torino.

Ad accompagnare il momento solenne sarà la Banda del Comune, che suonerà nel cortile interno di Palazzo Civico. Il video sarà poi trasmesso il giorno dopo durante la maratona web.

Al posto della tradizionale fiaccolata serale, i cittadini potranno partecipare ad un flash mob speciale direttamente dalle proprie abitazioni. Chi lo vorrà, potrà esporre il tricolore alla finestra di casa e accendere una candela sul balcone per stringere la città di Torino in un luminoso abbraccio.

Lo stesso farà la Mole Antonelliana, che per tre giorni sarà illuminata con i simboli del 75esimo anniversario della Liberazione.

Ricordiamo che permangono le norme anti-covid della Regione e i divieti di assembramento disposti dai dpcm per limitare il contagio. La violazione comporterà una sanzione dai 400 ai 3000 euro.

Cosa fare a Torino il 25 aprile: il programma (online) della Festa della Liberazione 2020 (fonte foto: talentieventi.it)

Tag
2681

Related Articles

2681
Back to top button
Close
Close