Articoli HPEnogastronomia

Riso e baccalà, una gustosa ricetta piemontese

1601
Tempo di lettura: < 1 minuto

La cucina della nostra regione è tra le preferite in tutta Italia ed è molto famosa nel mondo. Una delle ricette più gustose e apprezzate è senz’altro riso e baccalà.

Le origini

Se il riso è, logicamente, un prodotto tipico della cucina piemontese, il baccalà è entrato a far parte della cultura culinaria locale grazie alle cosiddette “vie del sale” risalenti all’epoca medievale, che hanno saputo portare una serie di alimenti lontani e marittimi sulle nostre tavole.

Il baccalà è stato quindi un pesce conosciuto sin dal Medioevo in Piemonte, anche se non veniva associato ad una cucina ricca, ma piuttosto ad una povera e quaresimale.

Solamente con il progredire della storia, arrivando nel ‘700, il baccalà avrebbe cominciato ad essere davvero apprezzato nelle aree più rurali della regione per il suo buon gusto e la salubrità della sua carne.

Pur restando un ingrediente umile e piuttosto lontano dagli sfarzi della nobiltà, il baccalà insieme al suo riso riuscì a farsi strada come gustosa ricetta che riusciva ad accontentare un po’ tutti i palati.

Riso e baccalà, ingredienti e procedura

Per preparare dunque questo gustoso piatto dalle origini così antiche, occorre innanzitutto munirsi del pesce protagonista (1 Kg per la precisione, già ammollato), aggiungervi quattro acciughe sotto sale, un mazzo di prezzemolo, due cipolle, tre spicchi d’aglio e altrettante foglie d’alloro, 20 g di tartufo, 100 g di burro, trenta di farina, 150 ml di olio extravergine di oliva e un pizzico di sale.

Il baccalà opportunamente ammollato, come detto, dovrà essere bagnato nell’olio e rimestato (con un cucchiaio di legno) fino al completo assorbimento.

Una volta preparato il composto principale ci si potrà dedicare al riso.

Il riso, dopo aver preparato la padella con cipolla e olio di oliva, verrà rimestato insieme con il baccalà e il brodo da esso ricavato.

Una volta che il riso avrà raggiunto i 3/4 di cottura sarà possibile aggiungere il resto del composto di baccalà.

La semplicità sarà così pronta per essere servita, portando sulle tavole moderne un pezzo di gustosa storia tutta piemontese.

(Foto tratta da cookaround)

1601

Related Articles

1601
Back to top button
Close
Close