Articoli HPTerritorio

Murazzi riaperti per San Giovanni, i gestori dei locali pronti a partire con i lavori

1753
Tempo di lettura: < 1 minuto

Questa è la volta buona – lo diciamo incrociando le dita – i Murazzi saranno riaperti per quest’estate: è l’obiettivo dei gestori dei locali, pronti a partire con i lavori.

Dopo un’attesa lunga otto anni, si può finalmente ridare vita alle arcate lungo il Po, da sempre centro dell’intrattenimento notturno dei torinesi. “Il nostro obiettivo è di aprire per la fine di giugno”, spiega Fabio Camedda, presidente dell’associazione Murazzi del Po.

Ieri si è tenuta la conferenza dei servizi, una riunione di oltre quattro ore con tecnici del Comune, Regione, Asl, Protezione Civile e Sovrintendenza che ha segnato il punto di partenza per la riapertura dell’area. “Nei prossimi giorni ci saranno gli adempimenti tecnici, ma tutto procede come previsto”, rassicura l’assessore al commercio Alberto Sacco.

Per quanto riguarda i dehors il progetto è stato approvato: le pareti di ogni struttura saranno trasparenti, in un materiale simile al plexiglass, per garantire la massima visibilità alle arcate ottocentesche, come espressamente indicato dalla Soprintendenza. Approvate anche le paratie in alluminio davanti a porte di ingresso e finestre, in modo da preservare gli arredi interni in caso di alluvione.

Anche l’ostacolo più grande è stato superato, vale a dire quello relativo al piano per la sicurezza dei locali, il resto è in discesa. “Adesso dobbiamo aspettare i pareri di ogni singolo ente – chiarisce Camedda – dopodiché presenteremo i progetti specifici per ogni locale”.

Di fatto si tratta di una corsa contro il tempo, serviranno cinque mesi di cantieri per allestire le arcate interne e vedere riaperti i Murazzi.

Ma se tutto va bene per la prossima estate ai Murazzi si potrà tornare a ballare la sera e a passeggiare durante il giorno. Fare una pausa pranzo al fresco o un aperitivo con vista sulla collina.

Tag
1753

Related Articles

1753
Back to top button
Close
Close