Articoli HPCronaca di Torino

A Torino peperoncino sparso per strada per farlo ingerire ai cani, allarme tra i padroni

18541
Tempo di lettura: < 1 minuto

A Torino peperoncino sparso per strada per farlo ingerire ai cani, allarme in zona Campidoglio

Torino è stato trovato del peperoncino sparso per strada, messo appositamente per farlo ingerire ai cani.

È quello che è successo nel quartiere Campidoglio. In via Fiano, a due passi da corso Svizzera e corso Tassoni, sono state rinvenute delle porzioni di peperoncino spezzettato, disseminate tra i marciapiedi.


L’obiettivo di questa trovata spregevole è quello di punire i padroni dei cani, che non raccolgono le deiezioni dei loro animali domestici. La colpa dei padroni, però, verrebbe scontata dai cani stessi, che si troverebbero a fare i conti con problemi di salute non indifferente, in caso di ingestione di peperoncino (anche in basse quantità).
Per questo motivo è scattato l’allarme tra i possessori di cani del quartiere, che passeggiano regolarmente con il loro amico a quattro zampe nell’area indicata.


Una novità che potrebbe estendersi ad altre zone e che è finita, dunque, all’attenzione delle forze dell’ordine locali.


Le alte iniziative contro i cani a Torino


Il peperoncino è solo l’ultimo strumento utilizzato per fare del male ai cani a Torino.


In passato sono stati numerosissimi gli episodi di ritrovamento di bocconi killer pieni di veleno e chiodi, che hanno ferito e, in alcuni casi, ucciso degli animali. In alcune zone erano addirittura comparsi dei cartelli con minacce. Insomma, una battaglia di inciviltà, di cui a fare le spese sono i cani. Un fenomeno che ha coinvolto non soltanto la città in quasi tutti i suoi quartieri, ma anche diverse cittadine della provincia.


Ora bisognerà prestare molta attenzione anche a questa pratica, che rappresenta una nuova fonte di pericolo per la salute dei propri animali.

Tag
18541

Related Articles

18541
Back to top button
Close
Close