Articoli HPTrasporti

Arriva a Torino il bus a guida autonoma: è il primo in Italia

13979
Tempo di lettura: < 1 minuto

Arriva a Torino il bus a guida autonoma: si tratta del primo esemplare in Italia, la nostra città capofila del progetto

Torino il bus a guida autonoma. Un mezzo altamente innovativo, destinato a rivoluzionare, nel corso dei prossimi decenni, il settore del trasporto pubblico.
Nel capoluogo piemontese circola il primo esemplare a livello italiano di questo particolare veicolo. Si chiama Olli, nome scelto dalla Local Motors, azienda incaricata dello sviluppo di questo progetto.
Arriva a Torino il bus a guida autonoma: è il primo in Italia
Arriva a Torino il bus a guida autonoma: è il primo in Italia
Gli statunitensi hanno messo a punto questo gioiello di tecnologia, in grado di effettuare i percorsi senza l’ausilio della mano umana. Per la sua sperimentazione si sta lavorando da alcuni mesi, con test che vengono effettuati anche a Merano, in Trentino Alto Adige.

Caratteristiche del bus a guida autonoma

Olli è un mezzo di dimensioni piuttosto contenute.
Dispone di dodici posti a sedere al suo interno, mentre dall’esterno si presenta come un veicolo caratterizzato principalmente da una superficie trasparente. Di ciò ne beneficia l’abitacolo, che risulta più luminoso per i passeggeri.
Per poter circolare senza che venga richiesto l’intervento di un autista, il bus è fornito di trenta sensori. I dispositivi risultano fondamentali per coordinare i movimenti al meglio e per evitare situazioni che possano mettere in pericolo la sicurezza di chi si trova a bordo.
Insomma, dopo due anni di bozze, progetti ed esperimenti a livello nazionale, è Torino ad accogliere questa grande novità e a fare da capofila in un progetto tanto affascinante quanto futuristico. Un altro tassello della mobilità alternativa, tematica notoriamente molto cara all’attuale amministrazione comunale.

Tag
13979

Related Articles

13979
Back to top button
Close
Close