Articoli HPTerritorio

A Torino 20mila sciatori sulle montagne olimpiche: numeri in crescita per il week end

355
Tempo di lettura: < 1 minuto

A Torino sono 20mila sciatori sulle montagne olimpiche: si attendono per il week end numeri in crescita

In questi giorni di festa, a Torino sono giunti 20mila sciatori sulle montagne olimpiche.
Un numero davvero di ottimo auspicio per i titolari degli impianti delle aree sciistiche torinesi, che hanno avuto modo di accogliere migliaia di appassionati di sci e amatori.
A Torino 20mila sciatori sulle montagne olimpiche: numeri in crescita per il week end
A Torino 20mila sciatori sulle montagne olimpiche: numeri in crescita per il week end
Bardonecchia si sono cimentati nella consueta pratica sulla neve ben 7100 persone, che si sono godute il divertimento sulle piste imbiancate.
Tutta la Vialattea ha iniziato con il piede giusto e, con la riapertura di piste come la Motta, la 32 a Sestriere e la Cresta in punta a Fraiteve, sono attesi incrementi piuttosto evidenti nei numeri di partecipazioni. Il presidente pensa infatti che, in vista di questo week end, si possono toccare quote di tutto rispetto, come i 18mila partecipanti.
A questa grande stagione sciistica prenderà parte anche Prali. La piccola località ha ospitato 1300 sciatori. Cifre inferiori rispetto alla capienza massima, ma che potranno essere presto migliorate con l’arrivo del fine settimana.

Le grandi aspettative per l’aumento degli sciatori sulle montagne olimpiche

La stagione sciistica potrà beneficiare delle grandi nevicate che si sono verificate a novembre e dicembre. Una serie di fenomeni che hanno reso possibile l’allestimento in maniera adeguata delle piste.
La crescita dei numeri è un fattore inevitabile, soprattutto se si pensa alla grande tradizione turistica estera, da sempre amante delle montagne piemontesi.
In particolare, gli sciatori sulle montagne olimpiche torinesi provengono prevalentemente da Francia e Inghilterra, senza contare i tedeschi e gli scandinavi (specie dalla Svezia, con appositi voli tra Caselle e la Capitale).
Insomma, un’altra grande stagione sciistica è cominciata in maniera positiva. Si potranno tirare le somme nel breve periodo sulla qualità del turismo invernale di quest’anno.

Tag
355

Related Articles

355
Back to top button
Close
Close