Articoli HP

Avvistato un fantasma nell’ex Preventorio di Orio Canavese (To): il video

26108
Tempo di lettura: 2 minuti

Avvistato un fantasma nell’ex Preventorio di Orio Canavese, in provincia di Torino: il video

È stato avvistato il fantasma di un bambino nell’ex Preventorio di Orio Canavese, la struttura ospedaliera infantile che si occupava di malattie polmonari.

Un tempo vanto di Orio e di tutto il Canavese, oggi l’ex Preventorio è simbolo di degrado. Attorno alle sue mura diroccate da tempo si tramandano voci e leggende che raccontano della presenza di fantasmi.

La struttura, un palazzo nobiliare del XVII secolo, sorge sulla parte alta del paese. Qui tra gli anni Cinquanta e Settanta bambini con problemi respiratori potevano trovare sollievo, respirando aria buona e pulita.

Tra le rovine del Preventorio pare si aggiri un fantasma e nelle scorse settimane la storia è arrivata alle orecchie di un ragazzo Milano, Fabio Tavaglione, che è a capo di una squadra di Ghost Hunters – i cacciatori di fantasmi. Fanno parte della PDU, Paranormal Detection Unit, che gira l’Italia per documentare fenomeni paranormali.

Due settimane fa la squadra è arrivata nel Canavese con tutta la sua sofisticata attrezzatura. L’obiettivo: documentare la presenza che abiterebbe questi luoghi.

La squadra giunta al vecchio Preventorio ha iniziato i rilevamenti andando via solo a notte inoltrata. In queste ore hanno filmato, registrato e documentato aggirandosi per il giardino e nelle stanze dell’edificio diroccato. Il tutto completamente al buio.

I risultati della loro ricerca sono stati pubblicati a puntate sul loro canale YouTube, PDU Paranormal Daetection Unit. Durante le ore di lavoro avrebbero documentato la presenza del fantasma di un bambino di nome Francesco, che a quanto pare vive nell’ex Preventorio.

A rivelare quest’informazione ai cacciatori di fantasmi sarebbe stato lo stesso fantasma.

La voce registrata durante l’intervento si sente chiaramente nei filmati pubblicati dai Ghost Hunters. Mentre uno dei componenti del gruppo lo riprende con una telecamera ad infrarossi, un’altra invita lo spettro ad avvicinarsi.

I rilevatori di cui disponevano i ragazzi hanno più volte indicato la presenza del fantasma. Uno dei componenti, in particolare, è riuscito ad instaurare un rapporto più confidenziale con Francesco, il quale gli ha rivelato di avere otto anni.

Poi è tornato a manifestarsi in più punti durante la visita all’ex Preventorio.

Il futuro dell’ex Preventorio di Orio Canavese

L’edificio è abbandonato da circa quarant’anni ed è di proprietà dall’Asl To4, che ha cercato più volte di metterlo all’asta. Il parco che circonda il Preventorio però appartiene all’Inps. E addirittura Lorenzo Ardisone, direttore dell’Asl To4, spiega che l’edificio è difficile da vendere anche perché è tutelato dalla Soprintendenza delle Belle Arti.

È anche la posizione del Preventorio stesso a non favorirne il recupero. Infatti, è necessario percorrere un paio di chilometri lungo la collina di Orio prima di raggiungerlo. L’ingresso all’edificio è sbarrato e su una colonna è presente una telecamera che però è finta. Se ci si addentra nelle rovine si percepisce davvero di essere in un luogo spettrale. Il Preventorio si sviluppa su quattro piani. Le stanze all’interno sono vuote e dalle pareti si stacca l’intonaco. Bisogna fare attenzione a dove si cammina visto che il pavimento scricchiola sotto i piedi.

Tag
26108

Related Articles

26108
Back to top button
Close
Close