Home Urbanistica Cascina Fossata: rinasce un luogo di Torino con hotel, orti e case...

Cascina Fossata: rinasce un luogo di Torino con hotel, orti e case per studenti e famiglie

Cascina Fossata Torino
Cascina Fossata: rinasce un luogo di Torino con hotel, orti e case per studenti e famiglie
Tempo di lettura: 2 minuti

Cascina Fossata: rinasce un luogo di Torino con hotel, orti e case per studenti e famiglie

Strepitosi giochi di luci sulle palazzine e il suono travolgente della banda musicale hanno inaugurato ieri, lunedì 25 novembre, la nuova Cascina Fossata, nel quartiere Borgo Vittoria di Torino.

Presenti anche la Sindaca Chiara Appendino, i progettisti e i rappresentanti di Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Slow Food.

Un evento unico che ha voluto raccontare alla cittadinanza la rinascita di un luogo in stato di abbandono.

adv
Loading...

A partire dal 1600 in quello spazio, tra via Sospello e via Ala di Stura, c’erano soltanto stalle e si vendeva latte e formaggio. Poi la Grande Guerra ha colpito buona parte della cascina e da quel momento è iniziato un lungo periodo di degrado.

Il vuoto è stato finalmente colmato da un innovativo progetto di social housing che potesse restituire alla città e in particolare, al quartiere Borgo Vittoria, uno spazio per i cittadini stessi.

La rinata Cascina Fossata, difatti, vuole unire le caratteristiche di un Housing Sociale, di un Centro Polifunzionale e di un nuovo luogo di aggregazione.

I lavori sono iniziati tre anni fa e sono costati 18 milioni di euro, per un intervento di rigenerazione urbana attento all’ambiente e con lo sguardo sempre puntato al sociale.

Correlato:  L'ex area Centrale del Latte diventerà un supermercato: proteste dei residenti

Cosa si trova a Cascina Fossata?

Cascina Fossata (in via Ala di Stura 5, Torino) comprende un’area di ben 13000 mq. I moderni edifici si intrecciano perfettamente con i resti antichi, creando una linea di continuità, anche visiva, tra l’antica cascina e la nuova Cascina.

Ci sono 105 appartamenti tra monolocali, bilocali e trilocali, completamente arredati. Nati per rispondere ad un’esigenza di inclusione sociale, per le giovani coppie, le famiglie, lavoratori in trasferta e studenti, sono usufruibili dai 6 ai 18 mesi. Venti famiglie in emergenza abitativa potranno, quindi, avere uno spazio in cui vivere, mentre gli altri locali sono destinati principalmente agli studenti. I prezzi variano dai 450 euro per un monolocale ai 270 per un posto letto.

C’è anche un hotel, che prevede 55 camere doppie e una sala conferenze da 100 posti. E poi ancora un ristorante, un supermercato, un ufficio per la promozione di attività socio-culturali e un aula studio aperta fino a sera. Mille metri quadri sono invece riservati a sei botteghe per attività commerciali e artigianali, oltre a spazi di coworking e locali per servizi educativi-sanitari.

Tutto lo stabile, infine, dispone di un ampio giardino pubblico e 47 orti urbani, realizzati per accrescere il valore della comunità della Cascina e rievocare le sue origini.

Cascina Fossata Torino
Cascina Fossata: rinasce un luogo di Torino con hotel, orti e case per studenti e famiglie (cascinafossata.it)

L’intervento è stato realizzato dal fondo Fasp – Fondo Abitare Sostenibile Piemonte (InvestiRE Sgr), insieme a Cassa Depositi e Prestiti e alle Fondazioni piemontesi tra cui Comapgnia di San Paolo e Fondazione Crt.

Correlato:  Palazzo del Lavoro: dopo un anno dall'incendio ancora tutto fermo