Home Arte Luci d’Artista anche a Salerno: lo spettacolo luminoso che arriva da Torino

Luci d’Artista anche a Salerno: lo spettacolo luminoso che arriva da Torino

Luci d'Artista Salerno
Luci d'Artista anche a Salerno: lo spettacolo luminoso che arriva da Torino
Tempo di lettura: 1 minuto

Luci d’Artista anche a Salerno: lo spettacolo luminoso che arriva da Torino

Migliaia di cittadini hanno accompagnato l’accensione delle Luci d’Artista 2019, una kermesse intramontabile che da Torino è giunta fino a Salerno.

Quaranta opere, 27 chilometri di lampadine a led e 290mila watt, impiegati per accendere le piazze, le vie e il lungomare salernitano sotto lo stupore dei cittadini.

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, durante la cerimonia d’apertura, non ha esitato a raccontare l’aneddoto della passeggiata a Torino che fece con Sergio Chiamparino quattordici anni fa, quando erano entrambi sindaci. Rimase talmente incantato dal tetto di luci torinesi, che volle a tutti i costi portarle con sé a Salerno. Da quel momento nacque una collaborazione con Iren che va avanti da anni.

adv

Le luminarie salernitane evocano un sapore più popolare rispetto alle Luci d’Artista di Torino, ma hanno conservato tutta la magia dell’evento torinese.

Luci d'Artista Salerno
Luci d’Artista anche a Salerno: lo spettacolo luminoso che arriva da Torino

Le installazioni sono suddivise in quattro temi: il mito, il sogno, il tempo e il Natale. Tra le opere anche il “Mosaico” di Enrica Borghi, “Le cose dal mondo” di Ugo Nespoli e “La natività” di Eduardo Giannattasio. Mentre la Villa Comunale ospita “Lo Zoo che vorrei”: tra le aiuole spuntano animali giganteschi che sembrano quasi poter prendere vita da un momento all’altro.

Correlato:  Paratissima non la ferma neanche la pioggia!

Dalla Mole Antonelliana al Centro Storico di Salerno il successo è clamoroso. Le Luci d’Artista di Salerno sono oggi uno degli eventi più gettonati della stagione invernale.

Le opere luminose hanno trasformato Salerno in una delle le principali mete turistiche del sud Italia. De Luca la paragona a Cannes e a Montecarlo, prevedendo due milioni di visitatori in città.

Facile pensarlo, siccome negli ultimi dieci anni il numero di Bed and Breakfast è passato da 17 a ben 420.