Home hp1 L’Hotel di Porta Susa pronto per le Atp: un gioiello per rilanciare...

L’Hotel di Porta Susa pronto per le Atp: un gioiello per rilanciare la vecchia stazione

L'Hotel di Porta Susa pronto per le Atp: un gioiello per rilanciare la vecchia stazione
L'Hotel di Porta Susa pronto per le Atp: un gioiello per rilanciare la vecchia stazione
Tempo di lettura: 1 minuto

L’Hotel di Porta Susa sarà operativo in vista delle Atp Finals: grande attesa per il restyling

L’Hotel di Porta Susa sarà presto operativo.
La nuova struttura ricettiva, che sorgerà all’interno della vecchia stazione, sarà pronta in vista delle Atp Finals. Un appuntamento prestigioso nel mondo del tennis e dello sport in generale, che la città di Torino si è aggiudicata  dal 2021 al 2025.
Un anno fa, Ikea aveva condotto una trattativa molto onerosa per assicurarsi questo spazio. Nello specifico, l’accordo era stato raggiunto da Vastint Hospitality Italy (la società immobiliare che fa parte di Interogo Foundation, la holding che controlla anche Ikea) e Sistemi Urbani (Rfi), proprietaria dell’area.
L'Hotel di Porta Susa pronto per le Atp: un gioiello per rilanciare la vecchia stazione
L’Hotel di Porta Susa pronto per le Atp: un gioiello per rilanciare la vecchia stazione
L’operazione si era conclusa con la proposta di acquisto di 6,4 milioni di euro, avanzata dagli acquirenti. Questi ultimi si sono impegnati anche a rimettere a nuovo l’area con un esborso compreso tra i 15 e i 18 milioni di euro. In totale, l’investimento avrebbe superato i 20 milioni di euro.

Dettagli del progetto: cosa propone l’Hotel di Porta Susa

All’interno della vecchia stazione sorgerà un hotel boutique per i millennials che arrivano e partono da Torino.
Un progetto ambizioso, quello degli acquirenti, che intendono trasformare la stazione in un apposito spazio dedicato a giovani viaggiatori, principalmente di età inferiore ai 40 anni. In questo caso, le parole d’ordine saranno stile e prezzi accessibili.
Una serie di proposte interessanti riguarderanno i futuri clienti, che potranno beneficiare, oltre che delle canoniche attività turistiche e ricettive, anche di attività di ristorative di alto livello e approfittare per fare shopping nei negozi che troveranno posto.
Si tratterà di un altro hotel a insegna Moxy, che sono già sbarcati in altre importanti città come Milano, Parigi, Londra, Vienna, Francoforte e molte altre. Torino, dunque, avrà il suo hotel moderno e per millennials, come le altre grandi metropoli europee.
Correlato:  Crescita a due cifre ad aprile per Caselle, Blue Air traina i guadagni