Home Arte Torino, a Palazzo Madama la mostra di Andrea Mantegna

Torino, a Palazzo Madama la mostra di Andrea Mantegna

Mostra Andrea Mantegna
Torino, a Palazzo Madama la mostra di Andrea Mantegna
Tempo di lettura: 2 minuti

Torino, a Palazzo Madama torna il Rinascimento con la mostra di Andrea Mantegna

Andrea Mantegna. Rivivere l’antico, costruire il moderno“. È questo il titolo della mostra dedicata al pittore di corte dei Gonzaga, uno dei più grandi artisti del Rinascimento. La rassegna aprirà il 12 dicembre a Palazzo Madama a Torino. Le sale del Piano Nobile del palazzo di piazza Castello ospiteranno i capolavori rinascimentali fino al 4 maggio 2020.

Sono un centinaio le opere selezionate dai curatori, Sandrina Bandera e Howard Burns. Una raccolta di capolavori prestati da musei nazionali ed internazionali. Tra questi il Victoria and Albert Museum di Londra, il Musée du Louvre, il Cincinnati Art Museum, il Liechtenstein Museum di Vienna, lo Staatliche Museum di Berlino. Dall’Italia le Galerie degli Uffizi, la Pinacoteca Civica del Castello Sforzesco, il Museo di Capodimonte di Napoli, e molti altri.

Esposto per la prima volta l’affresco bombardato a Padova

Palazzo Madama accoglierà le opere di Andrea Mantegna, a partire dal grande affresco proveniente dalla Cappella Ovetari, della Chiesa degli Eremitani a Padova.

adv
Loading...

Si tratta del primo importante lavoro cui mise mano Mantegna, un affresco che lasciò a bocca aperta persino Goethe quando lo ammirò. L’opera, tuttavia, subì un drammatico bombardamento durante la seconda guerra mondiale, che la frantumò in 80mila pezzi, rimasti chiusi in settanta casse per oltre cinquant’anni. Il capolavoro verrà esposto per la prima volta proprio a Palazzo Madama a Torino dopo un lungo e complesso restauro.

Correlato:  Torino, i centri commerciali chiusi la domenica lasciano spazio ai negozi di quartiere: si prospetta un modello alla francese
Mostra Andrea Mantegna
Torino, a Palazzo Madama la mostra di Andrea Mantegna

Accanto ai dipinti, disegni e stampe del Mantegna vi sono anche le opere di suoi contemporanei: Donatello, Antonello da Messina, Pisanello, Paolo Uccello, Giovanni Bellini, Cosmè Tura, Ercole de Roberti, Pier Jacopo Alari Bonacolsi detto l’Antico e infine il Correggio.

Il percorso della mostra di Andrea Mantegna sarà integrato da suggestive proiezioni multimediali. Ai visitatori verrà proposta un’esperienza immersiva nella vita, nei luoghi e nelle opere di Mantegna. In questo modo si potrà rendere accessibili anche i capolavori che, per la loro natura o per il delicato stato di conservazione, non possono essere presenti in mostra. Tra questi la famosa Cappella Ovetari di Padova, la celeberrima Camera degli Sposi, la casa dell’artista a Mantova e il grande ciclo all’antica dei Trionfi di Cesare.

Maggiori info su biglietti e orari