Home Articoli HP Arriva “The Vegetarian Chance”, il festival vegano a Torino: trasloca da Milano

Arriva “The Vegetarian Chance”, il festival vegano a Torino: trasloca da Milano

Arriva
Arriva "The Vegetarian Chance", il festival vegano a Torino: trasloca da Milano
Tempo di lettura: 2 minuti

Arriva “The Vegetarian Chance”, il festival vegano a Torino: la rassegna trasloca da Milano per il capoluogo piemontese

Da venerdì 11 a domenica 13 ottobre Edit ospiterà “The Vegetarian Chance”, il festival vegano a Torino.
La rassegna, giunta alla sua sesta edizione, è nata dall’idea dello chef Pietro Leeman e dal giornalista Gabriele Eschenazi.
È la prima volta che il festival si tiene nella città sabauda.
Infatti, dalla sua nascita, si è sempre svolto a Milano.
Il festival metterà al centro dell’attenzione sulla nostra alimentazione e l’impatto che essa ha sul clima al pari dell’abuso della plastica.
La prima edizione torinese di “The Vegetarian Chance” avrà come titolo “Il domani del cibo è oggi”.
Arriva "The Vegetarian Chance", il festival vegano a Torino: trasloca da Milano
Arriva “The Vegetarian Chance”, il festival vegano a Torino: trasloca da Milano
Sarà una tre giorni in cui verrà proposta al pubblico l’opportunità vegetariana come una scelta utile a migliorare la nostra esistenza senza però rinunciare al gusto.
Il calendario propone un fitto calendario di eventi in programma tra dibattiti e altri appuntamenti.
Alcuni spunti di riflessione partiranno anche dall’ultimo libro dello scrittore americano Safran Foer “Possiamo salvare il mondo prima di cena”.
Di fatto, verrà proiettata una video intervista fatta a Foer da Eschenazi.
Prenderanno parte al festival anche otto chef internazionali che parteciperanno ad un concorso a tema, e la cuoca vegana Nina Curtis da Los Angeles che, nel pomeriggio di sabato 12 ottobre parlerà alla platea del festival.
La giornata di domani, venerdì 11 ottobre, sarà dedicata alla cultura veg e all’informazione.
Inoltre, ci sarà anche la presentazione della carta di Pietro Leemann, che ha l’obiettivo di convincere gli chef stellati ad essere più “vegetariani” ed utilizzare più frutta e ortaggi nei loro piatti.
Il programma del festival prevede anche tanti appuntamenti gastronomici, dalla colazione al brunch domenicale.
In più, l’azienda giapponese Plant Based Food Export Association presenterà un “formaggio” prodotto con la soia, ma diverso dal tofu.
Sabato 13 ottobre, alle ore 19.45, ci sarà una cena veg gourmet a più mani nel ristorante di Edit.
Nei diversi appuntamenti con gli agricoltori, invece, si discuterà dell’importanza della biodiversità per il futuro della nostra alimentazione.
Infine, il tema del “Conciorto” di Biagio Biagini e di Antonio Carlone di Banda Osiris, saranno i suoni e le parole delle verdure e le emozioni che sono in grado di produrre.
Nel giugno 2020 si svolgerà a Tokyo un’edizione giapponese del festival.
Dunque, sarà un’occasione per tutti i torinesi di conoscere da vicino la cultura vegetariana e vegana.
Correlato:  In arrivo un supermercato in via Monte Ortigara