Innovazione

FCA punta su Torino: 800 milioni per produrre le Maserati elettriche

787
Tempo di lettura: < 1 minuto

FCA punta su Torino con sempre maggiore convinzione.

Il gruppo si appresta ad effettuare una serie di importanti investimenti, necessari per poter rilanciare gli stabilimenti locali.
I siti produttivi torinesi interessati da queste manovre saranno numerosi, impegnati nella realizzazione di vetture appartenenti a diversi marchi del gruppo.
Il brand Fiat accoglierà, a partire dal prossimo anno, una produzione su larga scala della nuova 500e. La citycar per eccellenza sarà prodotta a Mirafiori in 80mila esemplari all’anno. Un programmazione resa possibile dalla fitta rete di fornitori che ora si è stabilita in Piemonte, e che presto potrà servire altri importanti clienti come i cinesi di Tji.

Oltre a Fiat, anche Maserati avrà l’opportunità di rilanciarsi con esborsi di grande portata. La casa del Tridente sarà protagonista di diverse innovazioni nei prossimi mesi.

I modelli interessati

Maserati sarà coinvolta in un piano di investimenti pari a 800 milioni di euro.

Una cifra davvero imponente, che dovrà essere impiegata per la realizzazione di due nuovi modelli. Questi si chiameranno GranCabrio e GranTurismo e saranno dotati di motorizzazione elettrica.

Un salto nel futuro per competere con le ultime innovazioni e con i colossi che attualmente dominano questa fetta di mercato. Si tratta di un punto di partenza per elaborare, oltre a veicoli elettrici, anche auto a guida autonoma.
Presto saranno sottoposte a un restyling anche i modelli Ghibli, Levante e Quattroporte. Tutti saranno proposti con motorizzazione ibrida, per venire incontro alle esigenze del mercato.

FCA punta su Torino: 800 milioni per produrre le Maserati elettriche


Il Polo di Torino si prepara dunque ad affrontare grandi sfide produttive, per brand di spessore come Fiat e Maserati.

787

Related Articles

787
Back to top button
Close