Home Articoli HP Torino, il Parco Mennea in pessime condizioni a un mese dalla sua...

Torino, il Parco Mennea in pessime condizioni a un mese dalla sua inaugurazione

Torino, il Parco Mennea in pessime condizioni a un mese dalla sua inaugurazione
Torino, il Parco Mennea in pessime condizioni a un mese dalla sua inaugurazione
Tempo di lettura: 1 minuto

Torino, il Parco Mennea versa già in pessime condizioni a distanza di un solo mese dalla sua inaugurazione

A poco più di un mese dall’inaugurazione, avvenuta lo scorso venerdì 5 luglio, a Torino, il Parco Mennea versa già in pessime condizioni.
Torino, il Parco Mennea in pessime condizioni a un mese dalla sua inaugurazione
Torino, il Parco Mennea in pessime condizioni a un mese dalla sua inaugurazione
Al momento, l’area verde si presenta completamente allegata, i giochi distrutti e il tappeto bruciato e strappato.
Ora bisognerà valutare se la colpa è da attribuire esclusivamente ai vandali oppure l’area poteva essere curata in modo diverso, prestando maggiore attenzione alla qualità dei materiali utilizzati.
Non è la prima volta che i vandali fanno visita al parco di piazza Marmolada.
Dopo una sola settimana dall’inaugurazione i vandali sono entrati in azione spezzando brutalmente la targa commemorativa posizionata all’ingresso dell’area nel novembre 2015 in ricordo del più grande velocista italiano di sempre.
Il fregio commemorativo presenta danni ingenti e irrimediabili con una parte asportata e vistose crepe.

L’inaugurazione del parco

Il parco ha preso il posto dei capannoni dell’ex area industriale Mater Ferro, in piazza Marmolada.
La nuova area verde occupa una superficie di 35mila metri quadrati.
Lo spazio intitolato a Mennea ospita 300 alberi, di cui 80 da frutto, un orto collettivo, una vigna, giochi e  attrezzature sportive, come il campo polivalente basket- calcetto, canestri da allenamento, un skatepark, tavoli da ping pong e una pista di atletica da 100 metri.
Al taglio del nastro era presente anche la Sindaca Chiara Appendino, che, in quel frangente, aveva spiegato che questo intervento ha come obiettivo la restituzione degli spazi alla comunità, la quale avrebbe dovuto rispettare questo luogo.
Insomma, si auspica che vengano presi provvedimenti per risistemare al più presto il parco dedicato alla Freccia del Sud.
Correlato:  Torino: migliora la qualità della vita, ma tante criticità in lavoro e sicurezza