Home Articoli HP 28 dicembre 1993: Roberto Baggio vince il Pallone d’Oro

28 dicembre 1993: Roberto Baggio vince il Pallone d’Oro

Tempo di lettura: 1 minuto

28 dicembre 1993: Roberto Baggio vince il Pallone d’Oro da giocatore della Juventus

28 dicembre 1993: Roberto Baggio vince il Pallone d’Oro. Una data storica per il calcio italiano, che vedeva trionfare uno dei più grandi rappresentanti del nostro movimento calcistico.
Un giocatore leggendario, che ha avuto una carriera splendida nonostante i numerosi infortuni e i contrasti con diversi allenatori. Un esempio di sportività, che riuscì ad ottenere il più grande riconoscimento a livello individuale per un calciatore.
Il Pallone d’Oro del 1993 giunse al termine di una grande stagione, nella quale vinse l’edizione 1992/93 della Coppa UEFA con la Juventus. Nella sua esperienza torinese, durata dal 1990 al 1995, Baggio riuscì anche a vincere uno Scudetto e una Coppa Italia.
Un aneddoto in particolare rende l’idea della grandezza e della semplicità di quello che è stato ed è, prima di tutto, un grande uomo. Il Divin Codino, in occasione della premiazione per il Pallone d’Oro, si presentò con un maglione verde e una camicia a quadri. Un abbigliamento (quello nell’immagine, con foto tratta da Romanzo Calcistico) che, secondo alcuni media e riviste, non era consono e non era rappresentativo dello stile italiano. Al contrario, lo stile del nostro Paese era perfettamente rappresentato da quel vestiario.
Il ricordo di questa immensa impresa (che avrebbe dovuto essere coronata dal successo a USA 1994, Mondiale che Baggio sfiorò quasi da solo con le sue reti) è il giusto omaggio a un simbolo del nostro calcio, colui che, molte volte, viene etichettato come il più forte italiano di sempre.
Baggio viene ricordato e idolatrato trasversalmente perché ha unito, perché “Se pensi a Del Piero pensi alla Juve, se pensi a Totti pensi alla Roma, se pensi a Baggio pensi all’Italia“.
(Foto tratta da Serie A Operazione Nostalgia)
Correlato:  Chi ama la pallacanestro e Torino tifa PMS