meteo Torino

Allerta meteo a Torino: in moto la Cabina di Regia Neve del Comune

4194
Tempo di lettura: 2 minuti

Torino è in allerta meteo per una nevicata che secondo gli esperti dovrebbe colpire la città dalla mattinata di martedì 17 gennaio.

A distanza di circa un mese dall’ ultima nevicata, la città ha quindi rimesso in moto la macchina organizzativa del Piano Neve del Comune.

Allerta meteo a Torino: prevista neve in città

È stata avviata, e ora è operativa, la Cabina di Regia Neve di cui fanno parte la Gtt, l’Amiat, la Polizia Municipale, la Protezione Civile e gli uffici delle diverse divisioni comunali.

La Cabina, in base agli aggiornamenti meteo, predisporrà l’attivazione del Piano Neve e del relativo livello di pericolosità. Questo sarà possibile grazie al monitoraggio della situazione e alla gestione gli interventi necessari al fine di evitare problemi.

Per evitare la formazione di ghiaccio sulle strade è stato utilizzato sale e ghiaino. Stesso trattamento per i marciapiedi delle scuole e dei ponti, sovrappassi, ciclabili e giardini. Dell’operazione se ne stanno occupando gli operatori ecologici di Amiat già a partire dalla mattina del 16 gennaio.

Molta attenzione sarà riservata anche alle fermate del trasporto pubblico per le quali è in programma la salatura da parte di Gtt. Dal 16 gennaio si sta spargendo per prevenzione il sale nelle strade con un servizio grazie a 39 mezzi spargisale su tutto il territorio cittadino.

Le raccomandazioni del Comune

Per favorire le attività di spargimento di sale per le strade e lo sgombero della neve si invitano i cittadini:

  • A informarsi sull’evoluzione della situazione meteo;
  • A dotare il proprio automezzo di pneumatici da neve;
  • Durante le nevicate, a privilegiare l’uso dei mezzi pubblici al posto delle auto e moderare la velocità.

Il comune ricorda anche che:

  • Lo sgombero della neve dai marciapiedi è compito dei proprietari ;
  • Proprietari, amministratori e conduttori di stabili sono invitati a rompere e coprire il ghiaccio con materiale antisdrucciolevole;
  • La neve rimossa dai cortili privati non deve essere sparsa sul suolo pubblico;
  • Occorre rimuovere ghiaccioli e blocchi di neve pendenti da balconi, grondaie e terrazzi;
  • Bisogna fare attenzione al verde privato e soprattutto a rami, fronde e siepi che si affacciano sul suolo pubblico.

4194

Related Articles

4194
Back to top button
Close
Close