Articoli HPTerritorio

La bella stagione mette il buon umore e la voglia di cambiamenti in casa, anche grazie alle agevolazioni fiscali

316
Tempo di lettura: < 1 minuto

L’arrivo delle belle giornate, oltre a mettere il buon umore, porta la voglia di rinnovare casa, grazie anche alle temperature miti che sono ideali per effettuare sia importanti ristrutturazioni sia piccoli accorgimenti per migliorare gli spazi a disposizione, come ad esempio, tinteggiare le pareti o installare un nuovo impianto di climatizzazione. Il momento, dunque, è perfetto per effettuare gli interventi di ristrutturazione, soprattutto se si ha la possibilità di usufruire delle agevolazioni fiscali, recentemente introdotte con il Decreto Rilancio.

Il Decreto prevede un bonus condizionatori che potrà assumere diverse configurazioni: chi decide di comprare o sostituire il proprio condizionatore con una pompa di calore a risparmio energetico, a seconda della tipologia di condizionatore installata e dei lavori eseguiti, che potrà beneficiare di un’agevolazione fiscale del 50%; chi acquisterà un condizionatore in seguito a una ristrutturazione ordinaria e per l’acquisto di climatizzatori di classe energetica A+ e superiori potrà ottenere un bonus del 65%. Mentre per coloro che, volendo sostituire un condizionatore, ne acquisteranno uno a pompa di calore ad alta efficienza energetica, è previsto un bonus del 110% (o Superbonus 110%) che può essere ottenuto tramite credito d’imposta o cessione del credito, esclusivamente se l’acquisto e l’installazione del condizionatore vengono effettuati in combinazione a dei lavori di efficientamento energetico cosiddetti “trainanti”.

E.ON con l’offerta ClimaSmart permette di acquistare un nuovo condizionatore, scegliendo quello più adatto alle proprie esigenze, grazie alla consulenza in ogni fase, dal sopralluogo, all’installazione, all’assistenza post-vendita.

Contestualmente, l’azienda prevede la possibilità di sottoscrivere l’offerta luce dedicata ai nuovi clienti «E.ON ClimaSmart Luce100» attraverso cui poter sfruttare immediatamente i benefici relativi alla detrazione fiscale fino al 65%  in presenza delle condizioni necessarie per accedere alla cessione del credito, per la realizzazione di un intervento di riqualificazione energetica o ristrutturazione edilizia come previsto dalle attuali agevolazioni fiscali del Decreto rilancio. In questo modo, non è necessario farsi carico delle pratiche necessarie per usufruire del beneficio fiscale e godersi il clima ideale senza pensieri.

316

Related Articles

316
Back to top button
Close
Close