Articoli HPSanità

Salgono ancora i contagi in Piemonte, ora i ricoveri sono oltre 3mila

1378
Tempo di lettura: 2 minuti

Situazione contagi in Piemonte, i ricoveri superano quota 3mila: la situazione peggiora

I contagi in Piemonte continuano ad aumentare e non accennano a una discesa nel breve periodo.

In questi giorni, la nostra regione sta affrontando la famosa fase centrale della terza ondata. Una situazione che era stata già preventivata nelle scorse settimane e che ora sta producendo i suoi effetti.

All’inizio di questo mese erano stati già mostrati peggioramenti preoccupanti nell’indice RT (passato da 1,02 a 1,41 in pochissimo tempo), che avevano indotto i sindacati e l’ordine dei Medici a richiedere l’introduzione della zona rossa.

La richiesta, nonostante qualche giorno di ritardo, è stata poi accolta, con la nostra Regione che ha seguito le disposizioni del Governo centrale, diventando zona rossa a partire dal 15 marzo.

Con l’introduzione delle nuove limitazioni si dovrebbe ridurre la diffusione del contagio. In realtà, al momento, si sta assistendo agli effetti delle settimane passate, che hanno portato negli ospedali piemontesi ben 3mila ricoverati. Di questi, se ne contano 276 in terapia intensiva.

Il quadro della situazione appare dunque delicato. Occorre muoversi con la massima cautela e prevenzione per portare avanti con successo questo processo di contenimento della pandemia.

La situazione in Piemonte nei dati dell’Unità di Crisi

I dati generali raccolti dalla Regione non fanno stare tranquilli e prevedere un ritorno alla normalità nel breve.

Dall’inizio della campagna di vaccinazione sono state erogate circa 584mila dosi, poco più dell’82% delle dosi in dotazione al Piemonte.

A lunedì 15 marzo, il numero dei contagiati ha superato quota 279mila. I positivi sono così segnalati:

  • 23.424 Alessandria
  • 13.661 Asti
  • 9.096 Biella
  • 38.159 Cuneo
  • 21.581 Novara
  • 148.876 Torino
  • 10.515 Vercelli
  • 10.477 Verbano-Cusio-Ossola
  • oltre a 1.297 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi.

I decessi sono stati 9mila 682, suddivisi in questo modo:

  • 1.440 Alessandria
  • 609 Asti
  • 389 Biella
  • 1.148 Cuneo
  • 797 Novara
  • 4.451 Torino
  • 436 Vercelli
  • 326 Verbano-Cusio-Ossola
  • oltre a 86 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

Infine, il numero dei guariti ha sfondato la soglia delle 239mila unità. Ne sono stati accertati

  • 20.639 ad Alessandria
  • 12.240 ad Asti
  • 8.116 a Biella
  • 32.492 a Cuneo
  • 18.633 a Novara
  • 126.372 a Torino
  • 8.767 a Vercelli
  • 9.115 nel Verbano-Cusio-Ossola
  • oltre a 1.149 extraregione e 1.844 in fase di definizione.

1378

Related Articles

1378
Back to top button
Close
Close