Articoli HPTerritorio

Feste clandestine nei pub a Torino, pioggia di multe e controlli in città

2160
Tempo di lettura: 2 minuti

Feste clandestine a Torino, nei locali di periferia fioccano controlli e multe

Ormai sembra essere diventata una moda quella delle feste clandestine a Torino.

Nelle ultime settimane sono state riportate diverse notizie circa la realizzazione di diversi assembramenti illegali all’interno di locali e appartamenti. Il più delle volte si è trattato di giovani, i quali, presi dalla monotonia delle limitazioni delle zone rosse e arancioni, prendono iniziativa e organizzano dei party non autorizzati.

Nelle scorse settimane aveva fatto scalpore una festa organizzata nella periferia nord della città. Circa una ventina di ragazzi, di età compresa tra i 20 e i 25 anni, avevano dato vita a una vera e propria serata da discoteca. All’interno dei locali controllati sono stati ritrovati addirittura attrezzi appositi per l’erogazione di alcolici e le luci psichedeliche per la musica.

Si pensava potesse trattarsi di un caso isolato, ma negli ultimi giorni, invece, questa tendenza non ha accennato a diminuire. Anzi, sono sempre di più i ragazzi che hanno voglia di normalità. Nonostante il periodo tragico in cui ci troviamo a vivere, in tanti si riuniscono senza rispetto di alcun protocollo e norma di sicurezza.

Volante della Polizia in piazza Castello Torino

I casi di questo weekend

Non a caso, nell’ultimo weekend sono stati registrati diversi casi in cui le normative sono state violate in maniera abbastanza netta.

Nella serata di venerdì scorso, un pub di via Casana, in zona Lingotto, è stato ispezionato dalla Polizia. Gli agenti hanno rinvenuto, al suo interno, circa una sessantina di persone. I partecipanti alla festa, in possesso di droga e di alcolici, hanno tentato la fuga, ma sono stati fermati dai rappresentanti delle forze dell’ordine. Nonostante abbiano cercato un modo per scappare, i presenti sono stati identificati e multati.

Oltre alla segnalazione dei residenti della zona sud della città, ne sono arrivate altre durante la serata di sabato. In un pub via Borgaro, nel quartiere Borgo Vittoria, altre 50 persone sono state fermate all’interno di un club. Il locale privato ospitava clienti come se nulla fosse, senza l’utilizzo di mascherine e dispositivi di protezione. Anche in questo caso sono fioccate le multe.

Infine, in via La Salle e in via Mombarcaro sono state identificate e sanzionate altre decine di persone. I multati avevano organizzato delle feste in casa, senza tenere conto del baccano prodotto. I rumori hanno indotto i vicini a contattare immediatamente la polizia.

Insomma, una pratica piuttosto diffusa quella della feste clandestine a Torino in questo periodo. Una serie di gesti poco responsabili, che mettono a repentaglio la salute dei cittadini. Senza contare che, in questo modo, si rischia di vanificare gli sforzi di tutti coloro che invece restano a casa e adottano ogni genere di precauzione.

2160

Related Articles

2160
Back to top button
Close
Close