Articoli HPTerritorio

ZTL a Torino sospesa fino a fine marzo: la decisione confermata dal Comune

1247
Tempo di lettura: < 1 minuto

La ZTL a Torino sarà sospesa fino alla fine di marzo: via libera dal Comune per un altro mese senza vincoli orari

La ZTL centrale a Torino sarà sospesa fino alla fine di marzo.

Il Comune ha stabilito che sarà consentito il libero passaggio all’interno delle vie e delle piazze del centro senza alcuna limitazione di orario. La sospensione sarà valida fino alla fine di questo mese, precisamente fino al 26 di marzo.

La proroga è stata disposta dall’amministrazione comunale per diversi motivi. Infatti, Palazzo Civico, tenendo conto dei dati forniti dalla società 5T, ha deciso di rimandare la reintroduzione delle norme relative alla ZTL. Questo perché dalle analisi effettuate è emerso che il traffico all’interno della zona a traffico limitato della nostra città è diminuito del 2% rispetto al mese precedente. Il calo è stato ancora il più evidente da un anno all’altro, in quanto, nello stesso periodo dell’anno precedente, i passaggi all’interno di quest’area erano stati il 20% in più.

Si tratta ovviamente delle conseguenze generate dal coronavirus. La pandemia ha permesso la diffusione a macchia d’olio dello smart working, che riduce drasticamente il traffico in quanto molte persone lavorano da casa e non utilizzano la macchina per gli spostamenti verso il proprio posto di lavoro. Senza contare i movimenti verso scuole, università e altri luoghi attualmente chiusi.

In questo modo, la contrazione dell’utilizzo delle auto ha permesso di decongestionare il traffico del centro. Ciò ha consentito di dare più ampio respiro a coloro che invece continuano a muoversi e possono così transitare senza preoccupazione.

Le proteste degli ambientalisti per la decisione del Comune

Chiaramente, se da un lato questa decisione ha incontrato il gradimento degli automobilisti, dall’altra si è scontrata con gli interessi degli ambientalisti. Questi ultimi hanno immediatamente contestato la decisione di Palazzo Civico. A sostegno delle loro ragioni hanno indicato come in questo momento sia molto più semplice incentivare i torinesi all’utilizzo di biciclette e di altri mezzi ecologici.

Gli ambientalisti sostengono pertanto che questo periodo sia particolarmente favorevole per migliorare la qualità dell’aria e dell’ambiente in generale. Per dare il proprio contributo in questo processo si dovrebbe evitare di ricorrere all’impiego di veicoli inquinanti. Tra le principali tesi spicca quella del maggior ricorso alle piste ciclabili e alle zone 30, che sono letteralmente fioccate nel corso degli ultimi anni.

Nonostante ciò, il Comune non sembra intenzionato a tornare sui propri passi e dunque fino a fine marzo la ZTL a Torino sarà sospesa.

1247

Related Articles

1247
Back to top button
Close
Close