Articoli HPUrbanistica

Corso Marconi si colora e cambia la viabilità.

1420
Tempo di lettura: 2 minuti

Nuova progetto urbanistico per San Salvario.

Nonostante le proteste dei residenti, cambia la viabilità di Corso Marconi e di tutto il quartiere. Il progetto da 400mila euro arriverà alla Giunta a fine 2020.

Il nuovo progetto porterà una vera e propria rivoluzione urbanistica per San Salvario.

Negli ultimi giorni, L’assessore alla Mobilità Maria Lapietra ha presentato il progetto di Torino Mobility Lab.

I nuovi lavori strutturali del quartiere, comprenderanno il più grande intervento urbanistico della città di Torino. Il progetto centrale prevede un completo rinnovamento della viabilità di Corso Marconi:

  • si amplierà il viale centrale nel tratto Nizza e Madama Cristina, con la creazione di un controviale ciclabile e di aree interamente pedonali;
  • nel tratto chiuso, la pavimentazione sarà pitturata con macchie di vario colore;
  • così come si aggiungeranno 31 tra panchine e altri arredi.

Allo stesso tempo, anche il tratto tra via Madama Cristina e corso Massimo D’Azeglio subirà dei lavori. In questo caso, oltre ai controviali e alle piste ciclabili, avverrà la riapertura del controviale con nuovi dossi presso gli attraversamenti pedonali.

Invece, in via Ormea si procederà alla realizzazione di due banchine rialzate insieme a quelle alberate, con la rimozione di tutte le auto dagli spiazzi attorno agli alberi.

Dato ciò, ci sarà un nuovo limite di velocità di 20 km/h in tutte le aree e per tutti gli autoveicoli, per favorire il passaggio degli studenti.

corso marconi torino bicicletta
Corso Marconi si colora e cambia la viabilità.

Numerose le polemiche dei residenti della zona.

Il nuovo progetto per la viabilità di Corso Marconi, potrebbe ridurre i posteggi auto, aumentare il traffico e di conseguenza anche l’inquinamento. Ma apparentemente le lamentele non sono state ascoltate.

Nello specifico, il piano dei lavori di San Salvario comprenderà un totale di nove interventi. Che si aggiungeranno al nuovo parcheggio per bici di Porta Nuova la prossima primavera.

Il nuovo progetto verrà presentato alla Giunta comunale entro fine anno e costerà circa 400mila euro. Se la trasformazione di Corso Marconi è al centro del programma, ci saranno poi interventi minori in tutto il quartiere.

Come la pedonalizzazione di piazze e vie in tutto il quartiere, specialmente in:

  • Via Lugaro,
  • Via Bidone,
  • Via Giacosa,
  • Via Valperge Caluso,
  • Corso Tommaso
  • via Lombroso.

Sta di fatto che, il progetto di nuova viabilità di Corso Marconi si aggiunge al vasto programma di metamorfosi urbanistica messo in atto dal Comune di Torino negli ultimi anni.

L’obbiettivo è quello di dare privilegio alla mobilità sostenibile, riducendo così non solo l’inquinamento ma anche i pericoli stradali.

1420

Related Articles

1420
Back to top button
Close
Close