Articoli HPLocali

Riapertura Murazzi Torino: se ne parlerà nel 2021

1031
Tempo di lettura: 2 minuti

Bisognerà attendere la prossima primavera per poter tornare nei locali simbolo della movida

La riapertura dei Murazzi di Torino è stata posticipata alla primavera 2021.

Anche quest’estate si dovrà fare a meno della movida nei locali lungo il Po. I lavori di ristrutturazione non partiranno infatti prima di settembre. Una decisione che grava sui proprietari di quelle piccole realtà. La soluzione, dopo anni di trattative, sembrava ormai vicinissima e avrebbe animato come un tempo la zona.

Invece, a causa dell’emergenza sanitaria, i concessionari sono rimasti bloccati e l’inaugurazione è nuovamente slittata. Una ripartenza difficile per i gestori dei locali che in molti casi hanno anche altre attività da mandare avanti.

Va in fumo persino l’idea per l’allestimento di un Punto Verde lungo il fiume, perchè pare che nessun progetto sia arrivato in Comune. L’Amministrazione si è dichiarata favorevole alla valorizzazione dell’area, come sottolineato anche dall’assessore al commercio Alberto Sacco.

Da mesi si parlava di questa iniziativa. Un progetto che prevedeva gazebo, sedie e tavolini all’aperto accanto ai locali, lungo i Murazzi del Po entro la fine di giugno. Tuttavia, la proposta non è mai stata presentata ufficialmente ed al momento resta ben lontana dal realizzarsi.

Murazzi Torino
Riapertura Murazzi Torino: se ne parlerà nel 2021

Riapertura Murazzi Torino: un iter infinito

La riapertura dei Murazzi di Torino slitta dunque alla prossima primavera e lo conferma il presidente dell’associazione Murazzi del Po, Filippo Camedda.

La progressiva chiusura dei locali sul lungo fiume ebbe inizio otto anni fa. Un’inchiesta della magistratura torinese nel 2012 rilevò infatti delle irregolarità amministrative ed igienico-sanitarie che portarono i sigilli alle porte dei locali.

Da allora, i Murazzi attendono una ripartenza. Nel 2016, l’iter del bando fu bloccato dall’alluvione che fece naufragare i battelli Valentino e Valentina. Lo scorso anno, la mancanza dei requisiti per la sicurezza, impedì la riapertura. Questa volta, ci ha pensato invece la pandemia.

Sembra che i Torinesi dovranno ancora aspettare per vedere nuovamente splendere nella notte questo angolo della città.

1031

Related Articles

1031
Back to top button
Close
Close