Articoli HPTerritorio

Bocciata la movida a Torino, tornano gli assembramenti sul lungo Po Cadorna

3436
Renault Clio Autovip
Tempo di lettura: 2 minuti

Sabato sera in piazza Vittorio è tornata la movida selvaggia: flop della pedonalizzazione di lungo Po Cadorna e ragazzi ammassati

Quello della “movida” a Torino è diventato uno dei temi più caldi di queste ultime settimane.

Per ogni weekend che passa c’è una nuova ordinanza, una nuova organizzazione delle piazze, una nuova rivoluzione. E se all’inizio sembra andare tutto per il meglio, alla resa dei conti i risultati sono sempre gli stessi.

Assembramenti, inesistenza delle distanze di sicurezza, comportamenti tutt’altro che responsabili alla luce di una pandemia che ha colpito duramente la nostra città.

La novità di questo weekend è stata la pedonalizzazione di lungo Po Cadorna tra piazza Vittorio e corso San Maurizio. La via è stata chiusa al traffico per consentire ai locali che si affacciano sul fiume di allestire i propri dehor. In questo modo i ragazzi potevano stare seduti comodamente al tavolino e consumare i cocktail in sicurezza.

lungo Po Cadorna
Bocciata la movida a Torino, tornano gli assembramenti sul lungo Po Cadorna (fonte foto: La Stampa)

Nelle settimane scorse, infatti, quel tratto di strada è diventato uno dei punti più critici della movida a Torino: la gente si ammassava davanti ai locali o a ridosso del muretto che dà ai Murazzi. E a fare da padrone c’era il solito traffico delle auto che rendeva invivibile tutta la zona.

Movida a Torino: il primo giorno positivo, ma il secondo è punto e a capo

La sperimentazione del primo giorno di pedonalizzazione di lungo Po Cadorna tutto sommato è andata bene. I tavolini hanno occupato gran parte della strada e si poteva consumare un aperitivo godendo di una suggestiva vista Gran Madre. Le transenne su corso san Maurizio permettevano un flusso più controllato delle persone e lo stesso assessore Alberto Sacco ha voluto accertarsi delle condizioni della via nella prima serata.

L’unica nota stonata è stata il parcheggio abusivo di un auto sui binari del tram che ha bloccato il 16 per oltre un’ora.

Tutto bene fin qui.

Poi arriva il sabato sera e i frequentatori di piazza Vittorio si moltiplicano a dismisura, soprattutto nelle ore più tarde.

Tutti i passi avanti fatti il giorno prima cadono nell’oblio e di nuovo assembramenti, persone accalcate e comportamenti non proprio eccelsi. Gli addetti alla sicurezza messi a disposizione dei locali non bastavano più.

Insomma, la pedonalizzazione del Lungo Po Cadorna si è tradotta in grande flop. Ma comunque proseguirà anche per San Giovanni e per il prossimo fine settimana.

Tuttavia, una domanda sorge spontanea: quale sarà il prossimo passo dell’amministrazione per ammaestrare la movida a Torino?

Tag
3436

Related Articles

3436
Back to top button
Close
Close