Articoli HPLocali

Rilancio del Valentino: chiuso il bando per l’ex Rotonda

6156
Tempo di lettura: 2 minuti

Chiuso il bando per individuare un imprenditore interessato alla gestione della Rotonda, storico locale all’interno del Parco del Valentino.

Il rilancio del Valentino è il progetto del Comune all’interno del quale rientra il bando che, per fortuna non è andato deserto. Si parte dall’ex Rotonda, la discoteca dei Vip, locale che ha chiuso nel 2014.

Sono state molte le difficoltà per la partenza del progetto di riqualificazione. Uno fra tutti il lockdown che è iniziato subito dopo la pubblicazione del bando ed ha bloccato, inevitabilmente, i sopralluoghi dei locali. Le scadenze di presentazione delle proposte sono state prorogate diverse volte ma, per fortuna, più di un imprenditore ha mostrato interesse.

Sarà solo dopo l’apertura delle buste che si capirà se effettivamente ci sono progetti utili al rilancio della Rotonda e quindi del Valentino, che di notte è diventato oramai terra di nessuno.

La rotonda del Valentino
Rilancio del Valentino: chiuso il bando per l’ex Rotonda

Le discoteche del Valentino

Oramai è evidente che l’estate 2020 per il rilancio del Valentino è oramai terminata ma si pensa, in prospettiva, alla stagione estiva 2021.

Il progetto prevede, infatti, di riaprire le tre principali discoteche del Parco: la Rotonda, lo Chalet e il Fluido. Per quanto riguarda la Rotonda a giorni scopriremo se ci sono progetti utili per proseguire con l’eventuale riapertura. Per il Fluido e lo Chalet i bandi devono ancora uscire ma dovrebbero arrivare entro l’estate.

In realtà per lo Chalet le cose sembrano essere un po’ più complicate perché sono presenti abusi che dovrebbero essere risanati dai precedenti proprietari e, al momento, ancora bloccati causa anche il lockdown.

In ogni caso ci sono a disposizione ancora dodici mesi per sperare di vedere riaperti i locali per la stagione estiva 2021 e rilanciare il Valentino. Certo le tempistiche dovranno tenere conto di una serie di variabili: tempi necessari per sanare gli abusi, ristrutturare il locale e avere le concessioni.

La cosa fondamentale è il proseguo dell”iter per il rilancio del Parco, dove negli ultimi anni la movida si è pian piano spenta per lo stop imposto alle discoteche per gli abusi edilizi.

6156

Related Articles

6156
Back to top button
Close
Close