Articoli HPTerritorio

Tornano i turisti a Torino: un piccolo spiraglio di luce.

803
Tempo di lettura: 2 minuti

Tornano i turisti a Torino, dopo un blocco durato circa tre mesi.

Il week end appena trascorso è stato il primo post lockdown imposto dall’emergenza sanitaria.

Nonostante un clima meteorologico non proprio favorevole, con pioggia e grandine, sono ricomparse le prime code davanti ai musei torinesi.

Il bellissimo arcobaleno apparso nei cieli di Torino ieri pomeriggio potrebbe essere di buon auspicio alla stagione turistica piemontese.

arcobaleno torino
Tornano i turisti a Torino: un piccolo spiraglio di luce

Il riavvio

La stagione turistica è ormai perduta a causa dell’emergenza coronavirus?

Ferma restando l’incognita sull’andamento dei nuovi contagi, non è detta l’ultima parola.

A torino riaprono i musei, la cultura si re-impossessa della città, portando clienti a ristoranti e negozi.

I numeri fanno ben sperare: Venaria Reale e Museo Egizio primi in classifica per numero di ingressi.

Tornano i turisti a Torino, molti sono concittadini, altri arrivano da altre città italiane: Marche, Emilia Romagna, Lombardia.

Certo, l’assenza più evidente rimane quella degli stranieri ma è un primo debole segnale che infonde grande speranza.

biglietteria-musei-reali
Tornano i turisti a Torino: un piccolo spiraglio di luce

Turismo di prossimità

I turisti visti in questi giorni a Torino sono soprattutto italiani , a ben pensarci, non è controtendenza.

Sì, perché pare che quest’anno le vacanze degli italiani avranno come meta il Bel Paese.

L’Italia probabilmente perderà più dell’80 per cento delle prenotazioni internazionali per i tre mesi estivi.

Potrà, però, puntare a recuperare terreno grazie al 40 per cento degli italiani che preferivano viaggiare all’estero e che quest’anno opteranno per soluzioni domestiche, vista l’incertezza dell’emergenza coronavirus.

Una forma di turismo sostenibile e soprattutto di prossimità, con località raggiungibili con mezzi propri, magari ad appena poche ore da casa.

Una soluzione che sembra descrivere alla perfezione l’offerta dei distretti piemontesi, dalle montagne ai laghi, per arrivare alle colline.

Non da meno sono i musei della nostra città: si sono saputi offrire ai loro visitatori in piena sicurezza.

E i turisti hanno voluto festeggiare la riacquistata libertà scegliendo Torino come meta per la prima gita fuori porta.

I direttori dei Musei e degli hotel si dicono contenti e speranzosi dei risultati di questo primo week end di libertà.

Fino a definirsi addirittura emozionati al riveder tornare i turisti a Torino.

803

Related Articles

803
Back to top button
Close
Close