Articoli HPTerritorio

Torino, i Vigili allontanano bimbi e genitori dall’area giochi: alla Crocetta l’operazione sgombero

4853
Tempo di lettura: 2 minuti

Torino i Vigili hanno allontanato bambini e genitori da un’area giochi.

È successo nell’area pedonale della Crocetta, noto punto di riferimento per lo svago dei più piccoli del quartiere. Qui, tantissimi bimbi, accompagnati dai padri e dalle madri, si sono ritrovati per qualche momento di divertimento.

Una situazione che però non è passata inosservata alla Polizia Municipale, con gli agenti che sono intervenuti per sgomberare e chiudere l’area.

Una mossa che ha indispettito i bambini e che ha generato proteste e malcontento tra gli stessi genitori, piuttosto delusi per l’applicazione alla lettera delle disposizioni vigenti.

Ciò è avvenuto perché già la scorsa settimana era stata ribadita e prolungata, da parte del Comune, la chiusura delle aree dedicate ai giochi per i bambini, allo svago e all’esercizio di attività come il calcio, il calcetto e il basket, che non possono ancora essere regolarmente frequentati.

Lo stop imposto dal Comune

Nei giorni scorsi, Palazzo Civico ha portato avanti un provvedimento che ha il compito di prorogare lo stop fino a data da destinarsi di queste aree.

Una strategia che è stata adottata in quanto non sono emersi chiarimenti dal Governo di Roma sull’applicazione dell’Allegato 8 al Dpcm dello scorso 17 maggio.

Pertanto, l’amministrazione comunale ha deciso di tutelare con misure estreme la salute dei cittadini che solitamente utilizzano le sopracitate aree. Per i bambini e per gli sportivi amatoriali, dunque, ci sarà da aspettare fino a quando non saranno rese note nuove indicazioni sui comportamenti da seguire. Solo così i singoli comuni potranno sapere come regolarsi.

La futura riapertura di queste aree dipende da diversi fattori. Quello che più rappresenta una priorità è la sanificazione. Una pratica alla quale bisognerà fare l’abitudine, da eseguire con regolarità e da attuare almeno una volta al giorno. La diffusione del virus sarà infatti combattuta anche e soprattutto grazie alla continua igienizzazione degli spazi, che vengono utilizzati da chiunque, anche da potenziali asintomatici.

Ci sarà molto da lavorare anche sul fronte dei controlli. Dovranno essere davvero numerosi gli agenti e i volontari pronti a verificare che tutto si svolga nel rispetto delle normative, per la salvaguardia della salute di tutti i torinesi. Qui sarà fondamentale anche il contributo di chi si offrirà di operare per il rispetto delle normative di propria spontanea volontà. 

piemontebimbi.it

4853

Related Articles

4853
Back to top button
Close
Close