Articoli HPTrasporti

Lunedì il grande esodo: si prevede un nuovo assalto ai treni, è corsa ai biglietti

2163
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il 4 maggio inizia la Fase due. Sono 3 milioni gli italiani che torneranno presso il proprio domicilio o sul posto di lavoro.

Lunedì inizia la Fase due e si prevede un nuovo assalto ai treni come quello di marzo nella stazione di Milano subito dopo l’annuncio del lockdown del Premier Conte. Questa volta più ordinato e in sicurezza, si spera.

Secondo il nuovo Dpcm, gli italiani rimasti bloccati in un determinato comune per i limiti imposti dall’emergenza, potranno dal 4 maggio tornare presso il proprio domicilio, anche fuori regione. Tra questi ci saranno molti studenti fuori sede che faranno rientro a casa, visto lo stop alle lezioni in aula. O quei lavoratori che non possono ancora aprire la propria attività, o quelli che possono svolgere il servizio in modalità smart-working e tornano presso il proprio domicilio o residenza.

Poi ci sono gli operai e gli impiegati del sud tornano al nord con la riapertura delle fabbriche. E viceversa.

In tutto si prevede che siano 3 milioni gli italiani che si metteranno in viaggio. Una piccola riapertura del Paese, che tuttavia smuoverà già la acque.

La caccia ai biglietti e l’assalto ai treni di lunedì 4 maggio

Questa settimana la piattaforma di Trenitalia è stata letteralmente presa d’assalto dagli utenti per accaparrarsi l’ultimo biglietto.

Nonostante ci siano quattro frecce in più che fanno spola tra Torino, Milano e Napoli, i biglietti sono già quasi tutti esauriti.

Complice anche il distanziamento dei posti che vede la capienza delle carrozze dimezzata. Poi i grandi assenti: Italo in primis che riprenderà il servizio solamente dal 17 maggio. Idem la nota compagnia di bus Flixbus.

Anche i voli rimarranno in modalità “risparmio energetico” per qualche tempo prima di riprendere il servizio a pieno regime.

Per gli spostamenti all’interno della regione, invece, sarà a disposizione dei cittadini il 50% di bus e treni, sottoposti precedentemente a tutte le norme igienico-sanitarie previste dal decreto.

Tag
2163

Related Articles

2163
Back to top button
Close
Close