Articoli HPTerritorio

Piemonte, il 4 maggio parte la fase due. Cirio: “ripartiamo con una nuova normalità”

52142
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il Piemonte si prepara alla fase due, il governatore Alberto Cirio annuncia la ripartenza dal 4 maggio con il piano del Politecnico di Torino, “un modello per il Paese”

Non si può aspettare a braccia conserte che il virus se ne vada. Con queste parole il presidente Alberto Cirio prepara il Piemonte alla fase due, quella della convivenza con il virus.

A partire dal 4 maggio “ripartiamo con una nuova normalità”, ha detto nel video-messaggio condiviso dal canale social della Regione Piemonte.

Sì, “una nuova normalità“, perché pensare di tornare alla vita che abbiamo lasciato prima dell’emergenza sanitaria sarebbe impossibile. Il virus c’è ancora e farà parte della nostra quotidianità per i prossimi mesi. Ma ci si può anche attrezzare per convivere in sicurezza con il grande nemico, di ciò è convinto il governatore piemontese.

Alla base della ripartenza del 4 maggio c’è un piano elaborato dal Politecnico di Torino, una delle eccellenze della regione, che in questi giorni dovrà essere vagliato dai rappresentanti di categoria interessati.

Il progetto servirà “non solo per far ripartire il Piemonte – sottolinea Cirio – ma anche per proporre un modello al nostro Paese“.

L’ostacolo più importante sarà cambiare la mentalità della popolazione, la nuova normalità includerà necessariamente meno contatti e più attenzioni alla sanità pubblica.

Le privazioni a cui saremo sottoposti andranno a favore di un bene più importante: la vita e la salute di tutti.

Tag
52142

Related Articles

52142
Back to top button
Close
Close