Articoli HPTerritorio

Torino, la solidarietà dei cittadini si esprime con la “cesta sospesa”: beni alimentari per chi ne ha bisogno

196
Tempo di lettura: < 1 minuto

“Se puoi metti, se non hai prendi”, nel quartiere Vanchiglietta di Torino spunta la cesta sospesa: beni alimentari messi a disposizione dalla comunità per chi ne ha bisogno

I torinesi continuano a sorprendere con i loro gesti di solidarietà che, in questo momento di crisi, riescono a risanare gli animi di chi ne fa più le spese.

Nel quartiere Vanchiglietta di Torino è stata messa messa a disposizione una sorta di “cesta sospesa” come quelle che stanno spuntando in vari comuni italiani. Si tratta di una cassetta di cartone che contiene beni alimentari e di prima necessità.

Sul cartello si legge: “Se puoi metti, se non hai prendi“. Un invito a riempire il più possibile la cassetta con cibo e beni di prima necessità per aiutare coloro che, a causa dell’emergenza, non hanno la possibilità di fare la spesa.

L’iniziativa, promossa dalla generosità del quartiere, mira a creare un nuovo senso di comunità e solidarietà nei confronti di chi si trova in condizione di difficoltà.

Per chi volesse contribuire, la “cesta sospesa” si trova in corso Belgio 44 a Torino.


Coronavirus, la solidarietà senza confini dei torinesi

Tag
196

Related Articles

196
Back to top button
Close
Close