Articoli HPTerritorio

Piemonte, il contagio non si arresta: 17 strutture private aprono le porte ai pazienti covid

411
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il contagio in Piemonte non si arresta, c’è bisogno di altri posti letto: 17 strutture sanitarie private offrono 589 posti ai pazienti covid

Sono 17 le strutture sanitarie private che hanno aperto le porte ai pazienti affetti da covid 19.

La lista è stata stilata dall’Agenzia per la Protezione Ambientale del Piemonte in collaborazione con le Asl. Un lavoro certosino di ricerca che è riuscito a scovare quasi 600 posti letto in più per i positivi al Coronavirus che necessitano di cure mediche.

Le strutture individuate si trovano nelle province di Torino, Alessandria, Novara, Biella, Vercelli e VCO. Tutte quante hanno dei reparti di Rianimazione o Terapia intensiva e sub-intensiva da mettere a disposizione della sanità pubblica e alleviare il lavoro degli ospedali piemontesi.

A fare le verifiche necessarie è stata Arpa Piemonte che, dopo due settimane di studio, ha trovato:

  • 31 posti in terapia intensiva
  • 38 posti in sub-intensiva
  • 520 posti di degenza per pazienti covid

Le 17 strutture sanitarie private individuate in Piemonte per i pazienti covid

Provincia di Torino

  • Ospedale civico di Settimo
  • Clinica Pinna Pintor
  • Maria Pia Hospital
  • Humanitas Cellini
  • Presidio sanitario Ospedale Cottolengo
  • Ospedale Gradenigo
  • Casa di cura Major
  • Clinica Santa Caterina da Siena

Provincia di Novara

  • Istituto Maugeri di Veruno
  • Casa di cura I Cedri di Fara Novarese
  • Habilita Casa di Cura

Provincia di Alessandria

  • Clinica Città di Alessandria
  • Casa di cura Villa Igea di Aqui Terme

Nel Verbano-Cusio Ossola

  • Centro Ortopedico di Quadrante di Omegna

Provincia di Vercelli

  • Casa di Cura Mons. Luigi Novarese di Moncrivello

Provincia di Biella

  • Clinica La Vialarda a Biella

Tag
411

Related Articles

411
Back to top button
Close
Close