Articoli HPTerritorio

Coronavirus, Ferrero premia i dipendenti che sono rimasti durante l’emergenza

706
Tempo di lettura: < 1 minuto

La Ferrero premia gli operai e i dipendenti al lavoro durante l’emergenza Coronavirus: per loro 750 euro lordi in busta paga

La Ferrero si accoda ad altre grandi aziende e premia i dipendenti che sono rimasti durante l’emergenza Coronavirus e hanno assicurato la continuità produttiva e distributiva dei prodotti.

Una decisione che allevierà gli sforzi che i lavoratori hanno dovuto compiere in questi giorni di blocchi e paure di contagio. Nonostante la riduzione del numero di operai sulle linee di produzione, tutti i reparti dalla vendita alla logistica hanno continuato la loro attività, pur con le debite precauzioni.

I dipendenti dell’azienda contribuiscono a far sì che “tutti gli italiani possano fare la spesa normalmente – comunicano da Ferrero – senza trovare quegli scaffali vuoti che generano panico e indebite preoccupazioni nella popolazione, con reazioni scomposte”.

Così, per chi ha assicurato una continuità lavorativa dal 16 marzo al 24 aprile, ci sarà un bonus di 750 euro lordi, parametrati a seconda dell’effettiva presenza.

Lo stabilimento di Alba ha visto la riduzione del 50% della forza lavoro, lasciando a riposo l’altra metà con ferie e permessi retribuiti.

L’azienda della Nutella ha poi attivato lo smart working per il personale amministrativo con il venerdì di ferie fino al 17 aprile.

Tag
706

Related Articles

706
Back to top button
Close
Close