Articoli HPCronaca di Torino

Torna l’ora legale a Torino e in tutta Italia: domenica 29 marzo cambio delle lancette

814
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torna l’ora legale a Torino e in tutta Italia: domenica 29 marzo bisogna spostare le lancette dell’orologio in avanti di 60 minuti


Come ogni anno, con l’arrivo della primavera torna l’ora legale a Torino, come d’altronde in tutta Italia.
Nella notte tra sabato 28 e domenica 29 marzo bisognerà spostare le lancette avanti di 60 minuti.


Si dormirà un’ora in meno, ma avremo un’ora di luce in più e le giornate diventeranno man mano più lunghe. Una variabile che, in questo periodo di quarantena, incide davvero poco sulle vite della maggior parte delle persone.


Ovviamente non è necessario svegliarsi nel cuore della notte per spostare le lancette. Per quanto riguarda i dispositivi meccanici, infatti, si può procedere con questa operazione anche prima di andare a letto. Invece, per smartphone, pc e tablet sarà tutto automatico grazie alla connessione internet.


La storia del cambio dell’ora


L’ora legale è stata introdotta durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale per risparmiare energia e ridurre il consumo di elettricità. Nel 1966 è stata adottata definitivamente in Italia.


La convenzione dell’orario estivo cerca di imitare il bioritmo dei nostri antenati. Infatti, i nostri avi si svegliavano all’alba senza orologi. Così facendo seguivano il  progressivo anticipo del sorgere del sole in primavera e il ritardo dell’alba in autunno.


Come ormai d’abitudine, il cambio dall’ora solare all’ora legale, e viceversa, avviene in orario notturno per non creare disagi ai trasporti, che di notte sono attivi su meno tratte.


Il vantaggio del cambio all’ora legale è il fatto di avere giornate con più luce e, di conseguenza, una sensibile riduzione del consumo di energia elettrica.

Ma secondo alcuni scienziati, il cambio dell’ora provocherebbe anche alcuni svantaggi. Infatti, il cambio dell’orario influisce sull’organismo delle persone, provocando disturbi del sonno, stress e difficoltà di concentrazione.


Inoltre, alcuni studi scientifici hanno dimostrato che il cambio dell’ora ha un’influenza maggiore sull’umore rispetto all’instabilità meteorologica della primavera.


La sensazione di sfasamento e di disagio, però, si regolarizza in pochi giorni.


Potrebbe essere una delle ultime volte che dovremo fare i conti con il cambio di orario. Infatti, alcuni giorni fa il Parlamento Europeo ha dato via libera all’abolizione dell’ora legale dal 2021, anche se se ogni Paese dell’Unione Europea avrà la possibilità di decidere se adottare o meno questa decisione tendendo conto delle conseguenze economiche.


Dunque, domenica 29 marzo torna l’ora legale a Torino: ricordiamoci di spostare le lancette dell’orologio avanti di un’ora.

814

Related Articles

814
Back to top button
Close
Close