Articoli HPTerritorio

Diminuiscono i morti per Coronavirus in Piemonte: ieri 36 decessi, calo rispetto agli scorsi giorni

4650
Tempo di lettura: < 1 minuto

I morti per Coronavirus in Piemonte diminuiscono: ieri 36 decessi, i contagi superano quota 5mila unità

Il Coronavirus in Piemonte continua a far sentire i propri effetti.

L’emergenza sanitaria con cui ci troviamo a fare i conti da diverse settimane rappresenta una sfida piuttosto dura per la sanità regionale. Un’ondata di contagi, che sta interessando praticamente tutte le province.

La situazione sta provando seriamente il tessuto sanitario locale, che sta affrontando il virus con le risorse che ha a disposizione. Un’ondata che sta letteralmente travolgendo il Nord Italia e che, in Piemonte, sta prendendo piede in maniera più contenuta rispetto ad altre realtà, come la Lombardia, il Veneto e l’Emilia Romagna.

Ad esempio, nella giornata di ieri, lunedì 23 marzo, si sono verificati 36 decessi. Le morti sono state in calo rispetto al giorno precedente, domenica 22 marzo, quando i deceduti registrati sono stati 45. Una lieve flessione, che si spera possa rappresentare un primo passo verso il graduale ritorno alla normalità.

I morti per Coronavirus in Piemonte e i contagi: il conteggio totale

Se si dà uno sguardo ai numeri, ci si rende conto della gravità della situazione.

I contagi in tutto il Piemonte hanno toccato le 5mila e 100 unità. La provincia di Torino è prima con oltre 2mila e 300 casi, seguita dagli 877 di Alessandria, dai 424 di Novara, dai 381 di Cuneo, dai 269 di Vercelli, dai 262 di Biella, dai 215 di Asti e dai 204 del Verbano-Cusio-Ossola. Altri 49 pazienti residenti fuori regione sono ospitati presso le nostre strutture.

Attualmente sono stati 336 i decessi in Piemonte di pazienti risultati positivi al Coronavirus.
Al primo posto di questa graduatoria troviamo Alessandria con 92seguita da Torino con 86, Novara con 47, Biella con 34, Cuneo con 22, Verbano-Cusio-Ossola con 19, Vercelli con 19 e Asti con 12. Altri 5 morti sono cittadini residenti fuori dalla nostra regione, che però si trovavano qui durante la malattia.

Tag
4650

Related Articles

4650
Back to top button
Close
Close