Articoli HPIn Rilievo

Coronavirus, il premier Conte annuncia la proroga del blocco totale

41274
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte stringe la presa sull’Italia: “I provvedimenti che abbiamo preso non potranno che essere prorogati alla scadenza”. La fine della quarantena non sarà il 3 aprile

In Italia il contagio da Coronavirus non si arresta. Secondo gli ultimi dati forniti dal Ministero della Salute (18 marzo ore 18), i casi positivi in Italia sono 35.713. Il numero di decessi è arrivato a 2.978, mentre i pazienti in terapia intensiva sono 2.257. Il picco della pandemia è previsto per domenica e il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte non molla la presa, anzi.

“Abbiamo evitato il collasso del sistema, – racconta al Corriere della Sera – le misure restrittive stanno funzionando, ed è ovvio che quando raggiungeremo il picco e il contagio comincerà a decrescere, non potremo tornare subito alla vita di prima”.

Le rigide misure prese dal DPCM del 11 marzo 2020 per contenere il contagio dovrebbero cessare il 3 aprile, ma così non sarà.

“È chiaro che i provvedimenti che abbiamo preso, – continua Conte – sia quello che ha chiuso molto delle attività aziendali e individuali del Paese, sia quello che riguarda la scuola, non potranno che essere prorogati alla scadenza”.

È così che il Premier annuncia la proroga del blocco totale dell’Italia. Una scelta delicata ma fondamentale per non ricadere nel baratro.

41274

Related Articles

41274
Back to top button
Close
Close