Articoli HPTerritorio

Torino, Fca impone la chiusura degli stabilimenti di Mirafiori e Grugliasco fino al 27 marzo

9083
Tempo di lettura: < 1 minuto

Doveva chiudere per sanificare gli ambienti dal Coronavirus, ma poi si è decisa allo stop definitivo: imposta la chiusura della maggior parte degli stabilimenti Fca in Italia e in Europa

L’annuncio da parte di Fca è arrivato stamattina. Segue di pari passo la svolta di Ferrari che prometteva la chiusura per 15 giorni di Maranello e Modena.

“La sospensione temporanea, che sarà in vigore fino al 27 marzo 2020, – fanno sapere i vertici – rientra nell’implementazione di un’ampia serie di azioni in risposta all’emergenza COVID-19 e consente al Gruppo di rispondere efficacemente all’interruzione della domanda del mercato garantendo l’ottimizzazione della fornitura”.

In Italia chiusi gli stabilimenti Melfi, Pomigliano, Cassino e Modena, compresi Torino Mirafiori e Grugliasco. Resteranno invece aperte le fabbriche di produzione dei motori per garantire l’approvvigionamento all’estero.

Già nelle scorse settimane Fca aveva imposto misure di prevenzione sanitaria per limitare il rischio di contagio tra i dipendenti. Tra queste l’aumento della distanza tra gli operai in sede di lavoro. Tutte le strutture sono state poi sottoposte a sanificazione, mentre per gli uffici si è incentivato lo smartworking.

Ma ora c’è bisogno di un passo in più. La chiusura degli stabilimenti Fca di Mirafiori e Grugliasco permetterà al gruppo di fare una revisione dei processi produttivi per poi ripartire più forti di prima.

Tag
9083

Related Articles

9083
Back to top button
Close
Close